da milano alla toscana- copertina

Quanto è distante la Toscana da Milano

Milano è il capoluogo della Lombardia ed è la regina dell’Italia settentrionale.

Questa città è celebre in tutto il mondo per la sua capacità di valorizzare moda e design attraverso fiere, mostre e manifestazioni di settore.

Quest’ultimo aspetto è particolarmente rilevante per comprendere il tipo di turismo che caratterizza la moderna città italiana.

I visitatori si aspettano di trovare in Milano una città evoluta, frenetica, in parziale discontinuità con le altre importanti città italiane e capace di intrattenere per mezzo di sorprendenti allestimenti ed eventi, come la Triennale e il teatro La Scala.

Tuttavia, questa città è più che sola vivacità, perché al suo interno racchiude anche spettacolari monumenti dalla grande importanza storica.

Fra essi, degni di nota sono il Duomo e il Castello Sforzesco.

Inoltre, Milano custodisce incantevoli quartieri, nei quali passeggiare si trasforma in un’esperienza indimenticabile.

In particolare, Brera e Navigli sono due zone molto pittoresche, soprattutto grazie ai negozi e le opere architettoniche che le ornano.

Dall’altra parte, la Toscana è famosa per essere un contenitore di opere artistiche e monumenti suggestivi, capaci di rappresentare al meglio il patrimonio storico e culturale italiano.

Sono specialmente Pisa, Lucca, Siena e Firenze a racchiudere dei veri e propri gioielli architettonici e pittorici, come Piazza dei Miracoli, la Primavera di Botticelli o la Torre del Mangia.

Questa regione è anche un luogo di incontro e comunione con la natura, la vegetazione mediterranea più tipica. 

Sono numerosi i Parchi Naturali e le colline verdeggianti, spesso occupate da viti o ulivi, che essa ospita e che le permettono di offrire panorami di rara bellezza.

La città di Milano e la regione Toscana sono due luoghi molto diversi fra loro, ma in qualche modo complementari.

Infatti, le due realtà permettono di apprezzare l’Italia a 360°, dalle sue forti radici storiche ad un recente e dinamico sviluppo.

Quest’ultimo è ancora in corso e il capoluogo Lombardo ne è massima espressione.

Dopo aver visitato Milano, o dopo esservi atterrati è perciò possibile amplificare e migliorare la propria conoscenza delle meraviglie italiane recandosi nella sua più preziosa perla, la Toscana.

Nello specifico la distanza fra Milano e le principali città toscane è:

  • Siena = 378 km
  • Firenze = 315 km
  • Lucca = 282 km
  • Grosseto = 430 km
  • Pisa = 378 km
  • Livorno – Milano = 300 km
  • Arezzo = 377 km
  • Massa = 241 km
da Milano alla Toscana - Milano

Da Milano alla Toscana in treno

Un modo intelligente e molto utile per muoversi dea Milano e le principali città della Toscana è il treno.

Questo particolare mezzo permette di evitare il traffico e consente di spostarsi ingegnosamente, comodamente e velocemente.

Inoltre, la Stazione Centrale di Milano è molto funzionante ed è la seconda in Italia per flusso di passeggeri e treni giornalieri.

DA MILANO A FIRENZE IN TRENO

Milano e Firenze sono due delle città più importanti e rinomate italiane. Spesso i turisti scelgono entrambe, insieme a Roma, come imperdibili tappe da visitare nel corso del proprio tour della penisola.

Fra le tante, la soluzione migliore per muoversi fra le due città, offerta da Ferrovie Italiane, consiste nel molto frequente (circa uno ogni ora) e diretto treno Frecciarossa.

Questo permette di coprire l’itinerario in meno di 2 ore e costa 55 euro.

PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
16:15
Milano
Centrale
18:00
Firenze
S. M. Novella
1h 45′Frecciarossa 
9551
da  56,00 €
Soluzione 2
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:20
Milano
Centrale
19:00
Firenze
S. M. Novella
  1h 40′Frecciarossa 
9555
da 56,00 €
Soluzione 3
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:20
Milano
Centrale
22:10
Firenze
S. M. Novella
  4h 50′Regionale
Veloce 
2283
da 25,50 €
Cambi: 1  Treno
Regionale 
11635
Da Milano alla Toscana-Firenze

DA MILANO A SIENA IN TRENO

Diverso il discorso relativo al collegamento fra Milano e Siena.

Infatti, le due città sono molto distanti fra loro e non efficientemente collegate.

Tutte le opzioni per compiere questo spostamento prevedono almeno un cambio (più frequentemente due).

Le combinazioni possibili fra Regionali, Frecce e Intercity sono moltissime e di vario genere, perciò i loro prezzi variano da 30 a 80 euro.

Infine, solitamente questo itinerario richiede 3h e 30’ di viaggio.

PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:40
Milano
Centrale
23:14
Siena
  5h 34′Intercity 599 da   46,00 €
Cambi: 1  Treno
Regionale 
11783
Soluzione 2
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
18:05
Milano
Centrale
01:20
Siena
  7h 15′Intercity 
679
da   47,40 €
Cambi: 2  Treno
Regionale 
11740
Treno
Autobus 
FI183
Soluzione 3
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
18:20
Milano
Centrale
21:35
Siena
  3h 15′Frecciarossa
1000 9559
da   65,50 €
Cambi: 1  Treno
Regionale 
6897

DA MILANO A PISA IN TRENO

Milano presenta un collegamento complesso anche con Pisa.

Come nel caso di Siena le due città sono molto distanti, ma in questo caso è presente qualche rara opzione di treni diretti, Intercity o Frecciabianca, a molte ore di distanza l’uno dall’altro.

Il percorso può durare dalle 3h e 15’ a più di 5h.

In particolare, circa ogni ora è presente la combinazione Frecciarossa + Regionale che permette di viaggiare nel tempo più breve, ma che risulta la più costosa (circa 65 euro).

Invece, se si sceglie di viaggiare in tempi più lunghi, cambiando più Regionali o Intercity, è possibile pagare questo spostamento fra i soli 20 e 30 euro.

PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:05
Milano
Centrale
21:38
Pisa
Centrale
  4h 33′Regionale 
2119
da   23,60 €
Soluzione 2
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:20
Milano
Centrale
20:28
Pisa
Centrale
  3h 08′Frecciarossa 
9555
da   64,70 €
Cambi: 1 Treno
Regionale
Veloce 3149
Soluzione 3
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
18:05
Milano
Centrale
22:17
Pisa
Centrale
  4h 12′Intercity 679 da   36,50 €
da Milano alla Toscana-Pisa

DA MILANO A LUCCA IN TRENO

Nonostante Lucca risulti fra le Province toscane più vicine al capoluogo lombardo, anche fra Milano e questa città il collegamento ferroviario è difficoltoso, ma interessante.

Per compiere questo tragitto conviene scegliere l’opzione Frecciarossa + Regionale.

Nonostante il prezzo elevato (63 euro), questa combinazione è abbastanza frequente (si verifica poco meno di una volta ogni ora) e permette di muoversi fra le due città in sole 3 ore.

In questo modo è possibile evitare la scomodità dei 3 differenti cambi e delle 6 ore di viaggio previste dalle altre alternative.

PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:05
Milano
Centrale
22:27
Lucca
  5h 22′Regionale 
2119
da   23,60 €
Cambi: 1  Treno
Regionale 
3097
Soluzione 2
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
17:20
Milano
Centrale
20:29
Lucca
  3h 09′Frecciarossa 
9555
da   63,90 €
Cambi: 1  Treno
Regionale 
3086
Soluzione 3
PartenzaArrivoDurata Treno Prezzo
18:05
Milano
Centrale
22:27
Lucca
  4h 22′Intercity 679 da   36,60 €
Cambi: 1  Treno
Regionale 
3097

Da Milano alla Toscana in aereo

L’aereo è sicuramente un mezzo di trasporto che premia la sicurezza e la velocità, ma non le tasche.

Da Milano Malpensa è possibile raggiungere rapidamente i 2 aeroporti toscani, situati nelle città di Firenze e Pisa.

Fra Milano e il capoluogo Toscano il collegamento è offerto da Alitalia.

I voli verso Firenze Perentola sono numerosi ogni giorno (circa 4), prevedono un viaggio di 50 minuti e costano 95 euro circa.

Anche per quanto riguarda l’allacciamento con Pisa, il volo è gestito dalla compagnia aerea Alitalia.

In questo caso, la via aerea appare molto vantaggiosa per chi ha poco tempo da dedicare all’altrimenti faticoso spostamento fra le due città.

Infatti, le soluzioni offerte dalla compagnia aerea sono circa 3 al giorno, il volo dura 55 minuti e il prezzo a cui è orientativamente possibile comprare il biglietto è di 90 euro.

da milano alla toscana-aereo

Da Milano alla Toscana in autobus

Per coloro che vogliono risparmiare, per chi ama viaggiare in modalità meno convenzionali o per coloro a cui non piare programmare, sicuramente l’autobus è una soluzione vantaggiosa.

Infatti, viaggiare in pullman permette di recarsi comodamente seduti verso destinazioni altrimenti non raggiungibili in treno o in aereo e godere maggiormente del panorama toscano.

Secondariamente, scegliere di utilizzare i pullman permette di comprare il biglietto ad un prezzo molto competitivo anche all’ultimo momento.

Infine, come anticipato, i biglietti hanno un prezzo contenuto, compreso fra i 10 e i 25 euro.

Tuttavia, nel caso in cui si trovasse traffico, viaggiare in pullman può trasformarsi in una trappola.

In effetti, le tempistiche necessarie per eseguire i vari spostamenti fra Milano e le diverse città Toscane sono quelle proprie della strada, che possono variare anche di molto.

Flixbus è la principale autolinea che permette di viaggiare in autobus in Italia.

In Toscana presenta una rete di linee capillare e dalla stazione dei pullman di Milano è possibile raggiungere attraverso collegamenti diretti:

  • Pisa
  • Viareggio
  • Prato
  • Barberino di Mugello
  • Livorno
  • Firenze
  • Cecina
  • San Vincenzo
  • Poggibonsi
  • Follonica
  • Piombino
  • Siena
  • Bettole
  • Orbetello

Da Milano alla Toscana in auto

Un ultimo mezzo di trasporto da prendere in considerazione per spostarsi da Milano alla Toscana è la macchina.

Come nel caso del pullman, anche muoversi in auto può determinare delle tempistiche molto variabili dipendenti dallo stato del traffico.

Tuttavia, la macchina permette una maggiore flessibilità nella scelta delle strade e nell’orario di partenza.

Il punto di forza principale di questo mezzo di trasporto risiede nell’indipendenza che ne deriva.

In special modo, recarsi in auto in Toscana può rappresentare un’opportunità per chi ama pianificare autonomamente le proprie tappe e vuole avere la possibilità di improvvisarne di nuove, guidato dal gusto personale.

In altre parole, la macchina permette di lasciarsi catturare e affascinare dai suggestivi borghi più sperduti e inconsueti, lontani dalle solite mete turistiche.

Il costo relativo a questo mezzo di trasporto dipende da una moltitudine di fattori.

Fra tutti, è necessario tenere in considerazione la benzina, i caselli e, se necessario, il noleggio del mezzo.

a Milano alla Toscana-strada

Da Milano alla Toscana: le soluzioni delle agenzie di viaggio

Se si preferisce essere aiutati nell’organizzazione dello spostamento da Milano alla Toscana e nella programmazione della visita di quest’ultima ci si può affidare alle agenzie di viaggio.

Sono molte le proposte presenti sul web, quindi è necessario informarsi per trovare quella che meglio si adatta alle proprie esigenze e all’aspetto del patrimonio toscano che si preferisce scoprire.

La maggior parte delle agenzie non si occupa esclusivamente del tratto Milano-Toscana, ma propone interessanti tour della regione e permette di scegliere come punto di partenza la città che si preferisce. In questo caso lo spostamento verrà effettuato grazie ad un pullman privato messo a disposizione dall’organizzazione.

Ad esempio, Miraga viaggi è un’agenzia di tour operator che offre la possibilità di scegliere fra 3 diversi itinerari per visitare la splendida regione:

  1. Tour Mugello Ville e Castelli
  2. Week end a Viareggio per vivere il divertimento e la magia del suo Carnevale
  3. Toscana Antichi Borghi

Invece, Job tour operator organizza 4 giorni di visita della sola incantevole Firenze, con partenza da Milano e spostamento effettuato tramite treno Frecciarossa.

da Milano alla toscana - viareggio

Dove alloggiare nel cuore della Toscana: la meraviglia di Volognano

Il luogo della regione in cui è sicuramente più conveniente e interessante alloggiare è Firenze e i suoi dintorni.

Infatti, raggiungere per prima cosa il capoluogo toscano da Milano consente di spendere poco ed effettuare il viaggio velocemente.

In questo modo sarà poi possibile avere più tempo da dedicare all’esplorazione della stupefacente regione.

Inoltre, l’area fiorentina è vantaggiosa per scoprire il resto della Toscana, con la quale è ben collegata, e per spostarsi nelle vicine incantevoli Val D’Elsa, Chianti e Casentinese.

Il Castello di Volognano è situato a soli 20 km da Firenze. Rappresenta il soggiorno ideale per chi ha intenzione di vivere appieno la sua esperienza nella Toscana e carpire il più possibile dal patrimonio che essa ha da offrire.

Infatti, questa location privilegiata è circondata da dolci colline, che è possibile ammirare da una speciale terrazza panoramica, e cela eleganti sale arredate con quadri e mobili d’epoca, di gusto rinascimentale.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Esperienze indimenticabili in Toscana

Da Siena a Firenze

La mappa della Toscana (Principali città)

Il paesaggio toscano: la regione oltre l’arte e la storia

Capital of Tuscany

Perché Firenze è la città più visitata della Toscana

Firenze è il capoluogo della Toscana. È la città più popolata e visitata di tutta la regione.

Questa città è famosa grazie alla sua storia, infatti Firenze era il centro finanziario già durante il periodo Medioevale. È anche considerata la città in cui il Rinascimento affonda le proprie radici, inoltre Firenze, dal 1865 al 1871 fu la capitale del Regno d’Italia. Era il fulcro politico, economico e sociale dell’Italia.

Firenze attira tantissimi turisti ogni anno e, nel 1982, è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.

È famosa in tutto il mondo per la sua cultura, arte, stile architettonico, monumenti e, ovviamente, il cibo!

Firenze è tra le top 51 capitali della moda mondiale, oltre ad essere un rinomato centro economico ed industriale.

Una città circondata da colline, natura e fiumi. Firenze è una città magica e romantica in cui tutto può accadere.

Se stai pianificando il tuo viaggio a Firenze non dimenticare di assaggiare i piatti tradizionali della città: la bistecca alla fiorentina, i cantucci, la ribollita e tante altre eccellenti pietanze della gastronomia locale.

La Toscana può essere considerata una delle regioni italiane più belle in cui è possibile creare un connubio perfetto tra arte e cultura, uniti a piatti squisiti ed incredibili vini di produzione locale.

La mappa di Firenze: il capoluogo toscano

I monumenti più importanti, le gallerie e i musei si trovano nel centro della città. Per visitarli ti basterà camminare per i vicoli stretti e goderti l’atmosfera storica insieme ad un’architettura che rende la città ancora più magica e suggestiva.

Capoluogo toscano: mappa

La storia della città di Firenze nei secoli

Firenze era un piccolo insediamento romano che, nel 80 d.C., venne distrutto per mano di Lucio Cornelio Sulla. Successivamente, la città venne ricostruita da Giulio Cesare, nel 59 d.C., come sede per i veterani tant’è che il suo stile richiamava molto il tipico campo militare di quei tempi. Questo insediamento, grazie al terreno reso fertile dal fiume e la strada principale che permetteva i collegamenti tra Roma e il Nord, divenne un centro commerciale di rilevante importanza. Inizialmente la città era chiamata Florentia.

Durante il IV secolo l’Impero Romano si divise in due: Est ed Ovest. La parte ovest dell’Impero Romano, nel V secolo, venne abbattuto dagli alemanni, mentre la parte est passò sotto il dominio dell’Impero Bizantino.

Dopo un secolo l’Impero Bizantino provò a riconquistare l’Impero alemanno. Durante gli anni incessanti di guerre la città di Firenze cambiò innumerevoli volte Impero.

Alla fine del VI secolo Firenze fu invasa dai Longobardi, quelli furono gli anni più lunghi in cui nella città regnava la pace. Giorno dopo giorno Firenze cresceva, divenne sempre più ricca e vasta.

Dal XIV al XVI secolo Firenze continuò a fiorire e svilupparsi politicamente, economicamente e culturalmente, tanto da diventare una delle città più importanti, non solo in Europa, ma anche nel mondo.

Dal 1434 al 1737 la città proseguì la sua espansione sotto il potere della Famiglia Medici e, successivamente, con il dominio austriaco.

Nel 1865 Firenze aveva raggiunto un grande prestigio, tanto da essere designata come capitale del Regno d’Italia, ma in seguito, nel 1871, venne sostituita da Roma.

Durante la Seconda Guerra Mondiale tutti i ponti di Firenze furono distrutti, tranne Ponte Vecchio il quale è ancora visitabile. Da questo ponte si può ammirare un’incredibile vista della città.

Oggi Firenze è una città di grande prestigio in tutto il mondo grazie a tutto ciò che è racchiuso in essa come arte, cultura, musei, sculture e tantissimo altro che le dona questo aspetto romantico e magico.

Cosa visitare a Firenze: 3 monumenti imperdibili

Firenze può essere considerata con una città museo. Ogni angolo regala un tuffo nel passato tra gallerie, monumenti, musei e, ovviamente, gli immancabili ristoranti ed enoteche.

Qui di seguito puoi trovare i tre monumenti che non puoi assolutamente non visitare durante il tuo viaggio a Firenze.

1.      La Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi è un museo vasto all’interno del quale sono custoditi dipinti, sculture e opere d’arte di ineguagliabile valore artistico e storico. Ogni sala è suddivisa in base ad un ordine cronologico.

Al suo interno è possibile ammirare opere realizzate da pittori come Giotto e Cimabue, i quali hanno dato uno stile gotico ai loro dipinti. Goditi una passeggiata tra la storia e l’arte rinascimentale. Vai alla scoperta dei capolavori realizzati da Paolo Uccello, Masaccio, Piero della Francesca, Federico da Montefeltro, Botticelli, Michelangelo, Raffaello, Vasari e Leonardo Da Vinci.

Ogni dipinto custodito all’interno della galleria è da togliere il fiato. Una volta dentro il museo prenditi il tuo tempo e cammina con calma per poter apprezzare appieno tutta l’arte e la storia che ti circondano.

Capoluogo toscano: Galleria degli Uffizi

2.      Il Duomo

Il Duomo, o Cattedrale, fu costruita durante il periodo rinascimentale. Il Duomo ha uno stile gotico e venne ideato da Filippo Brunelleschi.

I lavori di costruzione iniziarono nel XIII secolo, mentre un’ulteriore parte del duomo fu aggiunta durante il XV secolo.

Nella parte esterna della cattedrale si può ammirare il marmo rosa, bianco e verde, invece, nella parte interna della chiesa la sua particolarità risiede nella pavimentazione. Sembra un grande tappeto fatto di mosaici. All’interno della cattedrale si può anche osservare l’orologio realizzato da Paolo Uccello nel 1443 ed ancora funzionante!

Il suolo della chiesa lascia senza parole, ma alzando gli occhi alle pareti resterai estasiato da tutti gli affreschi che adornano le pareti della maestosa Cattedrale.

Capoluogo toscano: Duomo

3.      Ponte Vecchio

Ponte Vecchio è il ponte più fotografato di Firenze. Nei secoli scorsi era considerato come il corridoio dei Vasari perché collegava segretamente Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti.

Nel XIII secolo il ponte iniziò a riempirsi di negozi, ma nel 1953 Ferdinando I dichiarò che solo le gioiellerie potevano avere il permesso di stabilirsi sul ponte, ciò venne fatto per dimostrare l’eleganza e raffinatezza dell’area circostante.

Quando arriva la sera il ponte diventa uno dei luoghi più romantici e suggestivi di Firenze.

Capoluogo toscano: Ponte Vecchio

Il soggiorno perfetto per visitare la città

Il soggiorno perfetto per poter visitare la città di Firenze è il Castello di Volognano. Il castello è immerso nelle campagne toscane, lontano dal centro trafficato e caotico della città e, allo stesso tempo, a pochi chilometri dal capoluogo toscano.

Puoi avere la possibilità di soggiornare nel cuore dei Chianti, vivere ad un passo dalle vigne e gli uliveti che caratterizzano gli scenari toscani.

Ma non finisce qui! Potrai provare i piatti della tradizione toscana e partecipare a dei Wine Tour.

Un viaggio culturale ed enogastronomico in una delle regioni più belle d’Italia.

Articoli che potrebbero interessarti

I migliori tour di degustazione di vini della Toscana

Le migliori cantine della Toscana

Esperienze indimenticabili in Toscana

I 15 migliori posti in cui andare in Toscana

copertina - Immagini toscana

Immagini della toscana: una selezione dei più incantevoli luoghi e monumenti

La Toscana è una regione dotata di particolare fascino e ricca di luoghi da visitare mozzafiato.

La sua varietà, l’eterogeneità dei panorami e dei monumenti che offre, rende particolarmente difficile scegliere e consigliare che cosa risulti davvero imperdibile.

Alcuni forestieri preferiranno esplorare i paesaggi naturali, altri si vorranno perdere nelle stradine di borghi arroccati, altri ancora ricercheranno i maestosi monumenti gotico-medievali e rinascimentali che impreziosiscono la verdeggiante regione.

Perciò, i turisti dovrebbero solo in parte farsi influenzare da coloro che meglio conoscono il territorio e ne sono ambasciatori.

Sebbene sicuramente validi, solo il proprio gusto personale e le emozioni ricercate nell’esperienza saranno in grado di guidare la progettazione delle proprie vacanze toscane.

Le immagini di seguito cercano di catturare l’essenza di molte fra le principali attrazioni che offre la regione, di modo da permettere alla vista, il senso più importante per l’uomo, di aiutarci a disegnare un tragitto a nostra misura.

DUOMO DI SIENA

DUOMO SIENA - Immagini Toscana

Il Duomo di Siena è un luogo di culto costruito secondo il gusto della corrente romantico-gotica.

Si tratta di una struttura possente la cui fastosità è evidente fin dalla sua facciata principale.

Tuttavia, ciò che è maggiormente distintivo di questo monumento sono gli interni. Infatti, vi sono conservate diverse opere artistiche e i soffitti sono riccamente decorati.

PALIO DI SIENA

PALIO SIENA - Immagini toscana

Il Palio di Siena è un evento imperdibile a cui è possibile assistere solo due volte l’anno nell’omonima città.

Si tiene a Piazza del Campo e consiste in una giostra equestre, ovvero una particolare competizione a cavallo di origine medievale, fra le diverse ‘Contrade’ (i quartieri senesi).

TORRE DEL MANGIA E PALAZZO PUBBLICO (SIENA)

torre del mangia - Immagini toscana

Il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia si affacciano su Piazza del Campo.

Il primo è considerato uno dei più grandi esempi di architettura gotica civile, anche se fu ultimato, così per come lo possiamo ammirare oggi, solo nel 1680.

La Torre del Mangia, invece, è una costruzione dotata di grande eleganza. Fu completata nel 1347 con il compito di scandire le ore per l’intera città toscana.

BASILICA SAN DOMENICO (SIENA)

san domenico - Immagini toscana

La Basilica di San Domenico è una costruzione che svetta dai confini della città di Siena ed è parte di un itinerario che conduce alla scoperta della storia di Santa Caterina.

Altre tappe consigliate a chi vuole intraprendere questo percorso di grande valore spirituale e storico sono:

il santuario e la casa di Santa Caterina, Fontebranda e il battistero di San Giovanni.

SAN GALGANO (SIENA)

san galgano - Immagini toscana

Sono principalmente due le attrazioni che rendono San Galgano una tappa molto apprezzata dai turisti e da tutti coloro alla ricerca di luoghi suggestivi: l’abbazia enorme priva del tetto e l’eremo di Monte Siepi, dove è conservata la leggendaria spada nella roccia.

ABBAZIA DI S. ANIMO (SIENA)

s. animo - Immagini toscana

L’abbazia di Sant’Animo è situata in provincia di Siena ed è dotata di speciale fascino.

In realtà la chiesa non presenta ornamenti e decorazioni particolari, ma la sua struttura maestosa e austera richiama in maniera disarmante il periodo medievale.

L’atmosfera viene arricchita ulteriormente durante le messe, perché esse sono ancora oggi accompagnate dai celebri canti gregoriani.

BAGNO VIGNONI

bagno vignoni - Immagini toscana

Bagno Vignoni è una località termale situata in provincia di Siena, nella Val D’orcia.

Possiede sia terme libere che centri benessere e può rivelarsi particolarmente interessante dal punto di vista naturalistico, in particolare per il territorio che la circonda.

CAVE DI CARRARA

cave - Immagini toscana

Carrara grazie alle sue numerose cave rappresenta uno dei principali centri di estrazione del marmo.

Sono molti gli itinerari panoramici che permettono l’esplorazione di queste strutture che si collocano a metà fra i paesaggi naturali e quelli artificiali.

CASTELLO DEL BOCCALE (LIVORNO)

castello livorno - Immagini toscana

L’incantevole castello del Boccale è stato realizzato a Livorno per volere dei De Medici.

Inizialmente la costruzione doveva risultare prettamente funzionale e rappresentare una torre d’avvistamento.

Ora il castello è come un nido sulla scogliera toscana e tappa particolarmente interessante in particolare per le coppie, grazie al suo romantico affaccio e alle calette adiacenti ad esso.

TERRAZZA MASCAGNI (LIVORNO)

TERRAZZA MASCAGNI - Tuscany Pictures

Elegante e raffinata, la Terrazza Mascagni è un belvedere unico collocato sul litorale livornese.

Fu realizzata negli anni Venti del Novecento e il pavimento realizzato a scacchiera richiama le tematiche dell’astrazione metafisica, tanto in voga all’epoca.

CASTIGLIONCELLO

castiglioncello - Immagini toscana

Castiglioncello, soprannominato ‘la perla del tirreno’, è una cittadina realizzata su una graziosa scogliera del litorale.

Per la sua bellezza è stata spesso d’ispirazione per artisti, in particolare i macchiaioli.

Inoltre, al suo interno è possibile visitare la famosa Torre Medicea.

FONTANA DEL NETTUNO (FIRENZE)

fontana nettuno - Immagini toscana

A Piazza della Signoria, nel centro di Firenze, è situata l’affascinante Fontana di Nettuno.

Il monumento fu realizzatoda Bartolomeo Ammannati e dal Giambologna a metà del 1500.

La fontana ritrae il Dio del mare su un carro trainato da quattro cavalli. L’opera è arricchita ulteriormente dalle statue di tre giovani tritoni e da altre quattro figure che rappresentano Doride, Teti e due divinità marine.

BASILICA DI SANTA CROCE (FIRENZE)

santa croce - Immagini toscana

La basilica di Santa Croce è un’immensa struttura francescana, la cui costruzione è stata commissionata nel 1294.

La sua grandezza (è dotata di 16 cappelle) e il suo splendore esterno, tuttavia, non può competere con i tesori che arricchiscono il suo interno.

Infatti, la chiesa è il luogo di sepoltura dei grandi Michelangelo, Rossini, Macchiavelli e Galileo Galilei.

Inoltre, la basilica ospita gli affreschi e altri lavori di Gaddi, Giotto e Donatello.

CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE (FIRENZE)

santa maria del fiore - Immagini toscana

La cattedrale di Santa Maria del Fiore, conosciuta anche come Duomo di Firenze, è stata realizzata nel 1367.  Solo la cupola è di costruzione più tarda ed è opera di Brunelleschi.

L’esterno della struttura è decorato da un mix di marmi rosa, bianchi e verde. L’interno, in contrasto, è meno sontuoso a prima vista, ma ricco di particolari interessanti.

Inoltre, accanto alla cattedrale, è possibile ammirare la Torre di Giotto e la Cappella di San Giovanni.

GALLERIA DEGLI UFFIZI (FIRENZE)

uffizi - Immagini toscana

La Galleria degli Uffizi è un complesso museale che ospita sia statue che opere pittoriche.

La pinacoteca è particolarmente nota per le sue decorazioni e la sorprendente densità dei lavori che cela.

Fra quest’ultime citiamo:

  • La Primavera, Botticelli
  • La Nascita di Venere, Botticelli
  • La Madonna col Bambino e angeli, Lippi
  • La Venere di Urbino, Tiziano
  • … e moltissime altre opere di artisti toscani come Giotto e Michelangelo

GIARDINO DI BOBOLI (FIRENZE)

boboli - Immagini toscana

Il giardino di Boboli è situato nei pressi di Palazzo Pitti, a Firenze, ed è stato curato inizialmente dai De Medici.

Questo spazio verde, dal grande valore storico, è paragonabile ad un museo all’aperto.

Infatti, al suo interno possiamo trovare diverse statue decorative, note fontane e la Kaffehouse, un antico gioiello architettonico progettato apposta per coniugare il caffe con un luogo così suggestivo.

PALAZZO PITTI (FIRENZE)

pitti - Immagini toscana

Palazzo Pitti è un enorme e fastoso contenitore di musei. Fu commissionato dalla famiglia Pitti, ma è stato utilizzato principalmente dai De Medici.

Il suo complesso racchiude:

  • La Galleria Palatina 
  • Gli Appartamenti Reali 
  • La Galleria d’Arte Moderna 
  • Il Museo degli Argenti
  • Il Museo della Moda e del Costume 
  • Il Museo delle Porcellane 
  • Il Giardino di Boboli

PONTE VECCHIO (FIRENZE)

ponte vecchio - Immagini toscana

Il Ponte Vecchio è probabilmente il monumento maggiormente iconico di Firenze ed è anche il più antico attraversamento dell’Arno.

Venne realizzato nel 1345, ma il suo aspetto elegante e pittoresco lo deve a Giorgio Vasari, che vi costruì il Corridoio Vasariano nel 1565.

Attualmente il ponte è occupato prevalentemente da orafi e gioiellieri ed è considerato una meta perfetta per lo shopping.

PALAZZO VECCHIO (FIRENZE)

palazzo vecchio - Immagini toscana

Palazzo Vecchio è stato il simbolo politico dei de Medici e, adesso, della città di Firenze.

Infatti, la struttura ospita la sede del municipio di Firenze.

Tuttavia, il palazzo è anche un bellissimo museo e ogni sua stanza è ricca di storia e dotatata di un proprio patrimonio artistico.

Inoltre, sono molti i segreti e i misteri che riguardato l’edificio e alcuni di questi non sono ancora stati risolti.

ISOLA DEL GIGLIO

giglio - Immagini toscana

L’Isola del Giglio è una destinazione particolarmente rilassante e suggestiva.

Infatti, è circondata da acque turchesi e racchiude incantevoli spiagge, calette e scogliere.

Al suo interno possiamo trovare l’affascinante Faro degli Innamorati ed un antico castello, entrambi immersi nella natura selvaggia che orna l’isola.

ISOLA D’ELBA

elba - Immagini toscana

L’Elba è la più grande fra le isole dell’Arcipelago Toscano.

Questa località è una meta turistica marittima particolarmente apprezzata. Soprattutto, per l’estrema bellezza dei suoi paesaggi naturali e per i borghi vivaci che cela.

CATTEDRALE DI SAN ZENO (PISTOIA)

san zeno - Immagini toscana

La splendida cattedrale di San Zeno è situata in Piazza Duomo a Pistoia.

La struttura è stata realizzata secondo il gusto romanico ed è accompagnata da un campanile e un battistero.

Nella cripta della chiesa sono custodite le reliquie di S. Zeno e nelle navate è possibile ammirare affreschi realizzati tra il XIII e il XVI secolo.

SAN GIMIGNANO

san gimignano - Immagini toscana

Probabilmente il borgo più rinomato e più visitato della Toscana è San Gimignano.

La cittadina è arroccata tra i colli del chianti ed è circondata da mura duecentesche.

Inoltre, a negli anni 90 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per essere un incantevole esempio di complesso architettonico e paesaggistico.

La torre è il simbolo distintivo del borgo. Tuttavia, delle 72 torri medievali erette a San Gimignano, ad oggi ne possiamo ammirare solo 13.

CHIESA DI SAN MICHELE IN FORO (LUCCA)

san michele in foto - Immagini toscana

Lucca è frequentemente soprannominata la città dalle 100 chiese.

Fra queste la Chiesa di San Michele in Foro è la più antica e imponente. Infatti, l’edificazione attuale è stata commissionata nel lontano 1070 da Papa Alessandro II.

La Basilica è costruita con uno stile prevalentemente romanico.

La sua alta facciata è impreziosita da molte sculture e colonne. Inoltre, in cima è collocata un’enorme statua in marmo che ritrae l’arcangelo Michele che sconfigge il drago.

MASSA MARITTIMA

massa marittima - Immagini toscana

Massa Marittima custodisce uno dei complessi urbanistico-architettonici maggiormente seducenti dell’intera regione.

Nella sua piazza principale, un luogo semplicemente magica, si affaccia la Cattedrale di San Cebone.

Esplorare l’area di Massa Marittima può non significare solo arte e storia. Infatti, dalla cittadina partono molte interessanti attività escursionistiche, come trekking ed equitazione.

MONTECATINI TERME

montecatini - Immagini toscana

Montecatini Terme è un’oasi verde, rinomata in primo luogo per le proprietà terapeutiche delle sue acque, che la rendono particolarmente rigenerante.

Il paesino è affascinante anche per il suo valore artistico-architettonico e naturalistico. Ad esempio, nelle sue vicinanze è situata la bellissima Grotta Moana.

MONTEPULCIANO

montepulciano - Immagini toscana

Fra la Val D’Orcia e la Valdichiana, si erge Montepulciano.

Il bellissimo borgo rinascimentale è il luogo d’origine del famosissimo Vino Nobile, uno dei prodotti toscani più apprezzati al mondo.

Oltre alla sua notorietà a livello enogastronomico, il centro storico della verdeggiante cittadina è particolarmente stimolante, ornato e arricchito dal Duomo e dal tempio della Madonna di San Biagio.

MONTICCHIELLO

monticchiello - Immagini toscana

In Val d’Orcia, nei pressi del comune di Pienza, si trova Monticchiello, un antico borgo di origine etrusca.

La cittadina ha conservato quasi interamente l’autenticità e l’austerità medievale:  motivo di grande riconoscibilità rispetto agli altri borghi della Pienza, tutti rinascimentali.

Inoltre, Monticchiello è protetta da una robusta cinta muraria e al suo interno svetta la Torre del Cassero.

PIAZZA DEI MIRACOLI (PISA)

piazza dei miracoli - Immagini toscana

Piazza dei Miracoli è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

L’insolita qualità dei capolavori monumentali che ospita la rende una delle piazze più belle del mondo.

Infatti, vi ci affacciano il Duomo, la Torre di Pisa, il Battistero e il Camposanto monumentale. Inoltre, l’area coniuga lo stile romanico pisano e quello paleocristiano.

ANFITEATRO ETRUSCO A VOLTERRA

Anfiteatro volterra - Immagini toscana

L’Anfiteatro di Volterra è stato riportato alla luce a metà del XX secolo. Si trova nelle vicinanze della località di Vallebuona ed è probabilmente antichissimo: sembrerebbe risalire alla fine I secolo a.C. .

Il teatro è parte di un antico complesso romanico, del quale è stato possibile recuperare anche le terme.

VOLTERRA

volterra - Immagini toscana

Volterra è costituita da un complesso di 4 borghi racchiusi dentro mura duecentesche.

Lo stile predominante è quello medievale. Infatti, la cittadina è riuscita a preservare la sua autenticità storica e permette di vivere un esperienze uniche.

Inoltre, sono moltissimi i musei presenti a Volterra (Pinacoteca, il Museo d’Arte Sacra, o l’Ecomuseo dell’Alabastro) che concorrono nel  rendere la città celebre anche per le testimonianze artistiche che è possibile scoprire al suo interno.

BELVEDERE DI PITIGLIANO

belvedere pitigliano - Immagini toscana

Nel cuore di Pitigliano, fuori del Palazzo Orsini, sono posizionati i “finestroni”.

Dal belvedere offerto da questi affacci è possibile ammirare due differenti versanti del paesaggio maremmano circonstante:

  • a nord le valli del Prochio e la mole del Monte Amiata;
  • a sud la valle della Meleta e i resti dell’antica necropoli etrusca.

PITIGLIANO

pitigliano - Immagini toscana

Pitigliano si trova nella Maremma Toscana.

Visitare questo borgo è particolarmente consigliato agli amanti dei paesaggi architettonici urbanistici.

Pitigiano è infatti una cittadina armoniosa e fiabesca. Ospita al suo interno molteplici edifici storici come il maestoso Palazzo Orsini, l’antico alloggio della famiglia Orsini.

POPULONIA

populonia - Immagini toscana

Populonia è una delle antichissime città-stato etrusche e si trova in cima ad una collina, fra quelle che formano il Golfo di Baratti.

Presso l’attuale centro abitato sono visibili i resti del passaggio etrusco e romano, che l’hanno segnata. Di grande rilievo anche le mura medievali, erette originariamente per la difesa dai pirati, così come la Rocca.

CATTEDRALE DI SANTA MARIA ASSUNTA E SAN GENESIO (SAN MINIATO)

san miniato - Immagini toscana

La Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Genesio è stata realizzata nel XII secolo.

La Chiesa appare spoglia all’esterno: la facciata è stata decorata con soli bacini ceramici. Nonostante ciò è evidente l’originalità e l’eleganza della costruzione.

Al contrario, l’interno presenta una base neorinascimentale, arricchita ulteriormente da ornamenti propri del periodo barocco.

SORANO

sorano - Immagini toscana

Sorano risale all’epoca etrusca ed è arroccata su una rupe naturale.

Le mura che la circondano avevano una funzione difensiva e furono addirittura fortificate con bastioni.

Dal folcloristico borgo è possibile visitare le Vie Cave, ovvero degli intriganti passaggi scavati nella roccia, e il parco archeologico della Città del Tufo.

 GIARDINO DEI TAROCCHI (CAPALBIO)

tarocchi - Immagini toscana

Nei dintorni di Capalbio, nell’estremo sud della Toscana, è possibile esplorare un giardino veramente insolito e incantevole: il Giardino dei Tarocchi.

Questo spazio fu ideato dal visionario Niki de Saint de Phalle nella seconda metà del secolo scorso. Le spettacolari sculture dell’artista rappresentano i 22 Arcani Maggiori delle carte dei Tarocchi e sono decorata da vetri, specchi e ceramiche colorate.

LA VERNA – SANTUARIO DI SAN FRANCESCO

la verna - Immagini toscana

La Verna è un santuario francescano immerso nell’area del Casentino in cima al Monte Penna.

Si narra che San Francesco ricevette le stimmate proprio in questa struttura, nel corso di un lungo periodo di meditazione.

Il luogo religioso è circondato da boschi incontaminati caratterizzati da un’atmosfera altrettanto spirituale, denominati per questo Foreste sacre, assolutamente da visitare.

ORBETELLO

orbetello - Immagini toscana

Orbetello sorge su strette lingue di terra ed è circondato dalla laguna, da cui la stessa città ha preso il nome.

Le principali fonti di sostentamento della cittadina sono da sempre l’allevamento ittico e la pesca, facilitata dalla bassa marea che caratterizza le acque lagunari.

All’interno de paese è possibile ammirare la Cattedrale di Santa Maria Assunta, mentre nei suoi  dintorni è particolarmente interessante ammirare l’adorabile porto di Talamone.

PIENZA

pienza - Immagini toscana

Nel cuore della Val d’Orcia è possibile esplorare e scoprire l’allegra cittadina di Pienza.

Definita da Pascoli come “una città nata da un pensiero d’amore e da un sogno di bellezza”, l’area è conservata perfettamente nella sua originaria bellezza.

Nel 1996 Pienza (insieme a Monticchiello), come parte della Val D’Orcia, è stata riconosciuta Patrimonio mondiale dell’umanità.

MUGELLO

mugello - Immagini toscana

L’Autodromo Internazionale del Mugello è lungo 5.245 metri e presenta ben 15 curve. Il circuito è di proprietà della Ferrari e si colloca a nord di Firenze.

L’Impianto ospita gare di motomondiale, che si rivelano sempre divertenti e spettacolari. Per questo, nel decidere l’itinerario del proprio tour toscano, può essere interessante studiare il calendario della competizione.

LAGO DI VAGLI E IL PAESE FANTASMA

lago di vagli - Immagini toscana

Sotto la superficie del Lago di Vagli, nella Garfagnana, giace il borgo fantasma di Fabbriche di Careggine.

Dalla superficie è possibile scorgere alcuni elementi della cittadina, che emerge interamente solo nelle rare occasioni in cui la diga viene svuotata. Durante questi momenti Fabbriche appare conservata nella sua interezza, con le sue case, i ponti e le chiese.

VALLI DEL CHIANTI

chianti - Immagini toscana

Fra Firenze e Siena la natura si fa avvolgente e morbida. Le colline del Chianti sono verdeggianti e ornate da frequenti viti a cui si deve la celeberrima produzione del vino Chianti Classico.

La zona è probabilmente ritenuta il cuore della Toscana ed è arricchita ulteriormente dagli incantevoli castelli e i graziosi borghi che fascia. Fra questi citiamo Gaiole, Castellina, Radda e San Casciano.

VAL D’ORCIA

val d'orcia - Immagini toscana

La Val d’Orcia si estende fra colline calanchi ed è ornata soprattutto dai suoi cipressi.

Sulle alture si stagliano molteplici borghi monumentali, costruiti principalmente nello stile rinascimentale.

In quest’area si producono il Brunello e altri vini celebri toscani. Altri aspetti che la caratterizzano sono le diverse sorgenti termali e la forte cultura gastronomica, che mira in special modo alla valorizzazione del tartufo.

CRETE SENESI

crete senesi - Immagini toscana

Le crete senesi sono caratterizzate da un paesaggio tipicamente lunare, e sono collocate della zona sud-occidentale della regione.

Il termine lunare è coerente con le striature e sfumature grigiastre dei poggi d’argilla, protagonisti del paesaggio.

Questo “locus amoenus” è un vero patrimonio paesaggistico italiano in quanto richiama le nuance e l’atmosfera del deserto, un’ambiente molto lontano dal nostro territorio.

COSTE MAREMMANE

costa maremma - Immagini toscana

La Maremma è una terra bagnata, una lunghissima costa molto differenziata al suo interno ed in grado di offrire una molteplicità di panorami ed esperienze.

Si estende da Follonica al Monte Argentario.

Nell’area si può decidere se risposarsi in spiaggia o, invece, partecipare ad intriganti escursioni in barca o facendo trekking.

LAGO DI GRAMOLAZZO

gramolazzo - Immagini toscana

Il lago di Gramolazzo consente di avere una splendida skyline delle più belle cime delle Alpi Apuane.

Il bacino è ben attrezzato e le sue acque sono verdi e turchesi.

L’area, dal punto di vista naturalistico, è di grande bellezza e le montagne sembrano quasi proteggere il lago.

PARCO NATURALE DELLA CECINA

cecina - Immagini toscana

A Marina di Cecina possiamo trovare la Riserva naturale Tomboli di Cecina.

La cittadina ha origine fra lunghi cordoni di dune e i suoi dintorni sono ricoperti da una fitta vegetazione che vuole, in qualche modo, rappresentare una forma di difesa delle zone coltivate rispetto ai venti marini.

Nella riserva, inoltre, viene tutelata una specifica fauna: conigli selvatici, volpi, donnole, istrici, caprioli e tassi.

TERME DI SATURNIA

saturnia - Immagini toscana

Saturnia ospita la sorgente termale più celebre della Toscana. Qui è infatti possibile usufruire gratuitamente dell’acqua benefica presso le magiche Cascate del Mulino.

La struttura di quest’area benessere è estremamente suggestiva. Infatti, questa si compone di tante piccole piscinette naturali, simili a petali di un fiore, dal fondale argilloso.

Il borgo di Saturnia, invece, è stato edificato nei pressi si una necropoli etrusca ed è noto per la sua vivacità e godibilità.

 CASCATA DI DIBORRATO

cascata di diborrato - Immagini toscana

Sul Colle Val d’Elsa e, più precisamente, nel parco fluviale dell’Alta Val d’Elsa, troviamo le Cascate di Diborrato, caratterizzate da un limpido color turchese.

Queste sono raggiungibili attraverso uno stimolante ed intrigante itinerario sulle sponde del fiume Elsa, fra passerelle e ponticellini tibetani.

La maggiore delle cascate è alta 10 metri e alle sue spalle cela la Grotta dell’Orso. Inoltre, l’acqua di questa speciale cascata finisce in una specie di un pozzo profondo e molto ampio

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La mappa della Toscana (Principali città)

I 15 migliori posti in cui andare in toscana

La lista definitiva delle migliori ville da affittare in Toscana

Campagna toscana

Il paesaggio toscano: la regione oltre l’arte e la storia

La Toscana è riconosciuta come una delle regioni italiane dal più ricco patrimonio culturale.

In primo luogo, per merito delle rovine della civiltà etrusca che il suo territorio ospita.

Secondariamente, poichè la gran parte delle città e dei borghi toscani presentano significative espressioni di architettura gotico-medievale o di quella rinascimentale.

Infine, perché le città di Pisa e Firenze fra tutte sono celebri per i monumenti, dalla Piazza dei Miracoli alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, e per le opere artistiche che celano.

Talvolta, lo splendore storico e quello artistico che caratterizzano la regione distolgono l’attenzione dalle sue altre preziosità.

In particolare, il territorio della regione è fra i più variegati da un punto di vista paesaggistico. Possiamo trovarvi le Alpi, gli Appennini, diversi laghi, la costa e la verdeggiante collina, ricoperta dai migliori vigneti italiani.

Inoltre, la regione è particolarmente attraente per gli amanti del turismo enogastronomico.

Da una parte, perché la qualità del vino toscano è riconosciuta in tutto il resto del mondo che ne richiede la continua esportazione.

Dall’altra, poiché il cibo e i sapori tradizionali sono altrettanto celebri in quanto si intrecciano alla storia della regione e si legano abilmente alle atmosfere suggestive che il territorio regala.

Le opportunità e i modi con cui è possibile apprezzare anche questi altri pregi del territorio sono molti.

Di seguito vi proponiamo le migliori 10 idee non convenzionali che permettono di comprendere appieno le variegate esperienze che hanno da offrire la natura, il cibo e il vino toscani.

1. Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Collocato fra Firenze e Arezzo, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è un luogo senza tempo, lontano dalle pressioni della società contemporanea, divenuto patrimonio dell’Unesco nel 2017.

Il paesaggio è godibile soprattutto in autunno, quando il foliage è al massimo del suo splendore, ed offre uno spazio mistico dove meditare e sentirsi in armonia con la natura.

È possibile esplorare ed ammirare il parco, con i suoi laghetti e le sue cascate, scegliendo fra i tanti possibili itinerari proposti, a piedi o in bici, che permettono di addentrarsi abilmente fra i suoi boschi.

Un altro aspetto interessante del Parco è la biodiversità che protegge.

L’ambiente è, infatti, estremamente dinamico e interessante dal punto di vista faunistico e della vegetazione.

In particolare, WebGis ha stimato che il patrimonio forestale del parco vanti la presenza di 600 alberi ‘monumentali’.

Paesaggio toscano: Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

2. Treno Natura

Un’altra idea in grado di far evadere dalla fretta dell’era postmoderna è il Treno Natura

Questo particolare treno d’epoca parte dalle Terre di Siena ed ha una locomotiva a vapore per mezzo della quale si muove ad una velocità (o meglio lentezza) del tutto inusuale per noi.

Ci permette in questo modo di apprezzare da una nuova prospettiva il passaggio fra borghi, pieve, vigneti e montagne, e di muoverci con un ridotto impatto ambientale.

L’idea fa parte di un progetto più ampio che mira a sensibilizzare rispetto alla possibilità di un turismo lento ecosostenibile.

Annualmente viene stilato il calendario degli appuntamenti e dei diversi tragitti lungo le rotaie di una via dismessa.

Gli itinerari proposti non solo attraversano territori di rara bellezza, ma spesso sono architettati in modo da condurci nei vari luoghi della Val D’Orcia in coincidenza con importanti eventi enogastronomici e agroalimentari che ospitano.

3. Assaggiare il Vino Nobile a Montepulciano

Fra la Val D’Orcia e Val di Chiana troviamo Montepulciano, un paese famoso sia per la sua area termale che per il vino che produce, denominato Vino Nobile.

Recandosi a Montepulciano oltre a visitare il borgo è d’obbligo esplorare le sue cantine e i suoi vigneti. Le prime, sono principalmente sotterranee e ospitano piacevoli degustazioni alle quali è possibile partecipare liberamente.

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG è prodotto a partire da una varietà viticola denominata Sangiovese ‘Prugnolo Gentile’ e ha un colore rosso granato.

Subisce un processo di invecchiamento di almeno due anni e ha vinto numerosi premi per il suo sapore fresco, frizzante e unico.

Paesaggio toscano: Montepulciano

4. Isola del Giglio e Isola Capraia

Per gli amanti del paesaggio marittimo, l’Arcipelago toscano può regalare panorami straordinari.

In particolare, l’Isola del Giglio e l’Isola Capraia sono le più suggestive fra le 7 isole che compongono l’arcipelago.

La prima è raggiungibile a partire da Porto Santo Stefano, mentre la seconda da Livorno.

In queste piccole terre emerse è possibile affittare una barca per esplorarne gli angoli nascosti, come calette e scogliere, o per muoversi da un’isola all’altra.

Ad esempio, prendendo un motoscafo a Capraia è possibile ammirare la Spiaggia del Vecchio Porto e spostarsi poi a Baia Bricchetti.

In alternativa si possono ideare curiose escursioni a piedi. Infatti, l’Arcipelago custodisce al suo interno anche un parco naturale.

Una passeggiata particolarmente famosa e romantica è organizzata nell’Isola del Giglio, dove, al centro di una pineta è collocato Il Faro Degli Innamorati.

Paesaggio toscano: Isola del Giglio

5. Visitare la Valdichiana in bici

All’interno della Valdichiana sono presenti diverse stradine panoramiche che è possibile percorrere in bici.

Quest’idea è particolarmente intrigante per gli sportivi, che oltre a voler scoprire i paesaggi toscani sono interessati ad amplificare la propria esperienza ‘guadagnandosi’ le prospettive che la regione ha da offrire.

Un itinerario interessante è quello che da Chiusi si snoda fino a Sarteano.

Infatti, questo percorso offre una vista affascinante del Lago Di Chiusi e, più avanti, del turchese Lago Trasimeno.

La strada, piacevolmente ventosa, circola fra i nodosi ulivi e i profumati vitigni caratteristici della regione.

Per coloro che decideranno di intraprendere questa avventura una chicca:

con una piccola deviazione è possibile visitare il sito preistorico di Belverde che vanta un complesso sistema di 25 grotte.

Inoltre, nel corso dei millenni, si sono formati stupendi blocchi di travertino al loro interno.

Il percorso non presenta particolari difficoltà, ma non è comunque completamente pianeggiante e per i più inesperti può rappresentare una divertente sfida.

6. Food Festival

Nel corso del proprio tour toscano è estremamente consigliato andare alla ricerca di qualche Festival del cibo.

Ne vengono organizzati tanti e di continuo, per celebrare singoli alimenti o piatti tradizionali.

Queste sagre possono essere sparse all’interno di tutto il territorio toscano e talvolta, vista la grandezza della regione, è possibile che più borghi decidano di festeggiare uno stesso prodotto.

Fra le principali feste della gastronomia toscana che si terranno quest’autunno vi suggeriamo:

9-10 e 16-17 Ottobre; San Giovanni d’Asso

Mostra Mercato del Tartufo Bianco delle Crete Senesi 

12-13 e 19-20 Ottobre; Bagnolo (Comune di Santa Fiora)

Sagra del fungo amiatino

13,19 e 20 Ottobre; Vivo d’Orcia (Castiglione d’Orcia)

Sagra del fungo

18-19-20 e 25-26-27 Ottobre; Arcidosso

La Castagna in Festa

19 e 20 Ottobre 2019; Santa Fiora

Sagra del Marrone Santafiorese

27 Ottobre; Campiglia d’Orcia (comune di Castiglione d’Orcia)

Festa del Marrone

31 Ottobre, 3 Novembre; Piancastagnaio

Il Crastatone

Fine Ottobre (data da definire); Castell’Azzara

Zucche in festa

9-10, 16-17 e 23-24 Novembre; San Miniato (Pisa area),

Mostra Mercato Nazionale Tartufo Bianco

Paesaggio toscano: funghi

7. La strada del Chianti Classico

Circa 7.200 ettari di vigneti rendono il Chianti Classico uno dei più importanti tipi vinicoli in Italia.

Il vino viene prodotto nel Chianti una terra di antiche tradizioni enologiche, situata tra Firenze, Siena e Arezzo.

Le verdeggianti colline racchiudono un paesaggio spettacolare: li lunghe file di viti Sangiovese sono contornate da incantevoli borghi e pievi.

In base ai giorni che si hanno a disposizione è possibile organizzare un tour creativo alla scoperta dei sapori e delle allegre cittadine che animano la zona, dove è inevitabile partecipare ad attraenti degustazioni del prezioso rosso.

Fra i borghi più importanti e caratteristici troviamo Greve in Chianti, con il suo Museo del Vino, Castellina, dove si trova un noto museo archeologico, la città fortificata di Barberino Tavarnelle, Gaiole e San Casciano Val di Pesa.

Inoltre, le colline del Chianti meritano di essere esplorate anche per l’Olio d’oliva DOP Chianti Classico che vi viene prodotto.

Questo possiede un sapore fruttato, aromatizzato al carciofo crudo, e ha un retrogusto di erba tagliata.

8. Raccogliere le castagne nella Valle del Mugello

Situata a nord di Firenze, la Valle del Mugello abbonda di paesaggi e vedute di rara armonia.

Il territorio è noto soprattutto per coltura dei castagneti da frutto, un prodotto tipico della regione.

Le castagne vengono qui utilizzate soprattutto per la produzione dei pregiati Marroni IGP.

Questi possono essere consumati allo stato fresco o essere destinati all’industria dolciaria.

I contadini della valle del Mugello chiamano simpaticamente i castagni l’albero del pane.

Infatti, questi hanno rappresentato per un lungo periodo il principale modo in cui le loro famiglie potevano ricevere il sostentamento necessario per tutto l’anno.

Se si desidera organizzare un’escursione, una gita nei boschi, fuori dal comune è possibile contattare l’Associazione Marrone del Mugello IGP per informarsi rispetto a dove e quanto svolgere questa giornata.

Il prodotto infatti è parte della tradizione gastronomica della zona e viene per questo tutelato nella sua produzione e nella sua raccolta.

Paesaggio toscano: castagne

9. Rapolano Terme

Rapolano è una terra unica e iconica toscana, che si compone si diverse cittadine dislocate nelle argillose Crete Senesi. Le sue campagne sono boscose e racchiudono diverse sorgenti termali e terreni coltivabili.

Inoltre, Rapolano è una zona di pietra di travertino che si è formato negli anni nei bacini e nelle cascate in cui era presente il calcare.

Pianificando il proprio giro della toscana, si può decidere di visitare una delle piscine di questa zona termale meno nota.

Gli stabilimenti sono due:

  1. Terme di San Giovanni; le quali presentano al loro interno un singolare geyser
  2. Terme Antica Querciolaria

Un valore aggiunto a questa tappa risiede nelle proprietà terapeutiche di cui le sue acque termali sono piene, cosa che rappresenta il motivo per il quale le sorgenti sono state utilizzate fin dall’epoca romana.

10. Cavalcata nella Val Cecina

Per gli amanti degli animali e delle avventure, in Val Cecina, situata nell’area centro-occidentale della toscana, è possibile disegnare splendidi itinerari a cavallo immersi nella natura.

Ad esempio, si può cavalcare nella foresta di Guardistallo e dirigersi verso Poggio Gagliardo. Nei pressi di questo borgo il paesaggio si trasforma improvvisamente e meravigliosamente in una serie di vigneti.

A questo punto si può decidere se visitare una cantina o proseguire verso Casale Marittimo, una piccola gemma antica parte della ‘strada del vino’.

In particolare, nell’avviarsi verso quest’ultimo bisognerà attraversare un bosco di lecci, frassini e roverella, e percorrere per un certo tratto il torrente Fosso delle Tane.

Questo è solo uno dei percorsi proposti nell’area, ricca di maneggi, che presenta molti altri tragitti possibili in grado di far apprezzare il paesaggio naturale del territorio.

Paesaggio toscano: Val Cecina

Dove alloggiare in Toscana

Se si vuole progettare un tour della Toscana che permetta di viversi in maniera creativa i sapori e la natura dell’intera regione, è opportuno alloggiare in una zona centrale, idealmente nei dintorni di Firenze.

Ad eccezione dell’Arcipelago Toscano, infatti, la campagna fiorentina è un buon punto di partenza da cui muoversi per visitare le varie attrazioni proposte e le innumerevoli altre offerte dal territorio toscano.

La regione così preziosa e magnificamente antica offre delle sistemazioni in grado di mantenere la stessa atmosfera che i turisti ricercano nei piccoli borghi, per rendere la propria esperienza il più seducente possibile.

In particolare, il Castello di Volognano è un’incantevole struttura neogotica circondata da una cinta muraria. Alloggiare in un luogo simile è un’occasione imperdibile, perché rispecchia completamente l’essenza della regione.

Inoltre, il Castello è situato nei dintorni di Firenze ed è immerso nel verde, un vero paradiso per gli amanti della natura e delle avventure all’aria aperta.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Esperienze indimenticabili in Toscana

I 15 migliori posti in cui andare in toscana

Le migliori cantine della Toscana

Siena - Toscana

Perché visitare Siena

Se ti stai chiedendo perché dovresti visitare Siena, qui puoi trovare le motivazioni che ti convinceranno ad intraprendere un viaggio meraviglioso tra le strade di questa città.

Siena è una delle città più romantiche d’Italia, è una città piccola, piena di edifici risalenti all’età Medioevale ed è meno caotica rispetto alla capitale della regione, Firenze.

La storia di Siena affonda le proprie radici nel periodo etrusco, inoltre la città ebbe il periodo di maggior splendore durante il Medioevo. In quegli anni, infatti, la città si sviluppò e vennero costruiti molti edifici i quali sono pervenuti ai giorni nostri ancora intatti.

Siena è famosa in tutto il mondo soprattutto per il “Palio”, ossia una competizione ippica. La gara si svolge due volte l’anno, a Luglio e Agosto, nella piazza centrale della città, Piazza del Campo. La nascita del Palio risale al 1600. Questa tradizione folcloristica tiene occupati gli organizzatori durante tutto l’anno affinché il risultato finale del Palio sia perfetto ed impeccabile in ogni suo aspetto.

Il centro storico della città è stato nominato patrimonio mondiale dell’UNESCO. In questa parte della città gli edifici e monumenti più prestigiosi sono Piazza del Campo, rinomata per la sua forma particolare, e il Duomo, il quale ha un’architettura che richiama l’età del Romanticismo e allo stesso tempo anche uno stile gotico.

Una volta giunto a Siena non puoi perderti la degustazione di prodotti tipici locali, definita “Cinta Senese”, e di formaggi. Il formaggio di Siena è prodotto con il latte locale è i più buoni sono il Pecorino delle Creste Senesi e il Pecorino di Pienza.

Non dimenticare di assaggiare anche un buon piatto di pasta tipica senese, chiamata Pici. È una pasta che rimanda molto alla forma degli spaghetti.

Tutta la Toscana è famosa per la produzione di vini dalla qualità inestimabile. In questa regione i terreni fertili permettono la realizzazione di diversi tipi di vino come: Brunello, Chianti Colli Senesi o Vernaccia. Grazie ai vini eccellenti che offre la regione potrai partecipare a dei Wine Tour per assaggiare i vini più pregiati e approfondire la loro storia ed i metodi di produzione.

Dov’è Siena

Siena si trova nella parte centrale della Toscana ed è situata a 32 metri sopra il livello del mare. Le colline e la natura circondano la città. La parte centrale della città è Piazza del Campo, che sin dal Medioevo è sempre stata il fulcro della vita sociale ed economica del paese.

Le attrazioni principali di Siena

Siena è una città rinomata soprattutto per le sue stradine strette in cui è possibile ammirare edifici storici.

Scopriamo insieme quali sono i monumenti e gli edifici che non puoi assolutamente perderti quando visiti questa città dal carattere romantico e medioevale.

Piazza del Campo

Piazza del Campo è il cuore pulsante della città. È una delle piazze risalenti al medioevo più grandi al mondo. Questa piazza è conosciuta in tutto il mondo grazie alla sua forma particolare, infatti, sembra rappresentare la sagoma di una conchiglia. Come abbiamo detto pocanzi, la piazza accoglie ogni anno il Palio. Inoltre, sin dal 1300, è il centro economico, sociale e politico della città, il luogo in cui tutto prende forma.

Siena - Toscana: Piazza del Campo

Torre del Mangia

Questa torre è chiamata Torre del Mangia perché rimanda al suo primo guardiano che era solito “mangiare i guadagni”, infatti spendeva tutti i suoi soldi nelle diverse taverne della città.

La parte migliore della torre è senza dubbio l’incredibile ed imperdibile vista. La torre è alta 88 metri e non c’è un ascensore, quindi sarà necessario salire 400 gradini, ma ti assicuriamo che la vista ricompenserà le tue fatiche. Dalla cima della torre il panorama è da togliere il fiato e ti lascerà senza parole.

Duomo

Il Duomo, o Cattedrale, ha una facciata bianca e nera. La parte migliore e particolare della cattedrale è parte del pavimento interno. In esso sono rappresentate delle scene religiose ed esoteriche. Sfortunatamente questa parte di pavimento è possibile visitarlo sono in alcuni periodi dell’anno.

Dentro il duomo è possibile visitare anche la libreria Piccolomini e la cappella Piccolonimi. In quest’ultima Michelangelo scolpì per tre anni, dal 1501 al 1504, le statue che si possono ammirare nelle nicchie laterali.

Un altro elemento degno di nota all’interno della chiesa è il pulpito realizzato da Nicola Pisano in cui viene rappresentata la vita di Gesù.

Siena - Toscana: Duomo

Chiesa di San Domenico

La caratteristica principale della Chiesa di San Donato è la sua struttura architettonica e la reliquia di Santa Caterina da Siena. La cappella dedicata a Santa Caterina ha degli affreschi dipinti da “Il Sodoma”.

Museo Civico

Il Museo Civico di Siena si trova in Piazza del Campo, all’interno del Palazzo Pubblico. Il Museo al suo interno conserva una delle più importanti allegorie del mondo: un dipinto realizzato da Ambrogio Lorenzetti che rappresenta il “cattivo e il buon governo”.

Palazzo Pubblico

Il Palazzo Pubblico di Siena si trova in Piazza del Campo. Anticamente questo palazzo era la residenza degli uomini di politica. La struttura ha un’architettura medioevale, ma al contempo uno stile gotico.

Battistero

Il battistero si trova dietro la Cattedrale ed è stato costruito nel 1325. Per secoli tutti i pellegrini che si trovavano nella città di Siena, famosi e non, furono battezzati proprio all’interno dell’edificio. Dentro al battistero si possono ammirare dei meravigliosi affreschi e la fonte battesimale realizzata in bronzo e marmo.

Complesso di Santa Maria della Scala

Il Complesso di Santa Maria della Scala è situato difronte al Duomo di Siena. Oggi il Complesso è un museo, ma negli anni precedenti è stato sede dell’ospedale pubblico, in cui trovavano rifugio i poveri, i pellegrini, i malati e i bambini abbandonati.

Il Complesso oggi ospita diverse aree monumentali, affreschi e capolavori del passato, inoltre è molto grande, tanto da comprendere quattro piani in cui perdersi tra opere che hanno fatto la storia.

Siena Toscana

I ristoranti migliori di Siena

Siena non è solo un luogo ricco di storia e panorami che mozzano il fiato. Sei pronto ad andare alla scoperta dei ristoranti migliori, o forse meglio dire “Osterie” della città?

La Taverna di San Giuseppe

La Taverna di San Giuseppe è uno dei posti in cui puoi assaporare i piatti autentici e tradizionali della gastronomia senese. In questa taverna è possibile ordinare diversi tipi di pasta, tutte sempre fresche e preparate a mano. Se sei un amante del buon cibo lo amerai sicuramente!

Si trova nel cuore del centro storico, a soli 400 metri da Piazza del Campo. La sera, il ristorante, viene illuminato da candele che conferiscono al locale un’atmosfera romantica e speciale.

Il cibo incredibile, l’atmosfera e lo staff, rendono il ristorante un luogo magico.

Osteria Le Sorelline

Se stai cercando un ristorante classico e semplice allora Osteria le Sorelline è il posto perfetto per te. Qui puoi provare dei sapori unici e deliziosi. Questo ristorante sembra essere il posto perfetto per un appuntamento romantico, una riunione di famiglia e un pranzo o una cena con gli amici.

Numero Unico

Numero Unico è un ristorante con uno stile classico che entra in contrasto con la maggior parte dei ristoranti o osterie senesi. Ogni piatto qui è semplicemente perfetto, dalla portata principale al dolce. Una volta giunto in questo ristorante non potrai non assaggiare il coniglio marinato, l’anatra glassata al miele e semi di coriandolo e, per concludere in bellezza, non farti mancare il dolce. Ogni singolo piatto sarà in tripudio di gusti e sensazioni che si combinano perfettamente tra loro.

Castel Monastero

Castel Monastero in realtà è il ristorante di un Hotel situato tra le colline senesi. Lo chef del ristorante è il famosissimo Gordon Ramsay. All’interno dell’Hotel sono presenti due ristoranti: “Contrada” in cui puoi ordinare pietanze locali con un tocco di modernità, “La Cantina”, invece, è un ristorante più intimo e illuminato da candele.

Entrambi i ristoranti sono esclusivi e di lusso, ma quando ti trovi a Siena non puoi di certo perderti la cucina elaborata e rivisitata di Gordon Ramsay.

Tre Cristi

Il ristorante Tre Cristi è collocato all’interno di un edificio del XV secolo. Il design interno del ristorante richiama gli anni ’20, mentre alle pareti sono appesi dei dipinti risalenti all’età medioevale. Anche questo ristorante sembra essere una location perfetta per una cena romantica, grazie alla sua eleganza e collocazione nel cuore del centro storico.

In questo ristorante è possibile anche prenotare la “Secret Room”, un ambiente perfetto se stai cercando un posto che ti offra privacy e un servizio esclusivo riservato solo per te e la tua dolce metà.

Gino Cacino di Angelo

Gino Cacino è il ristorante adatto a te se stai cercando una vasta selezione di carni e formaggi pregiati senesi. In questo locale lo staff parla fluentemente l’inglese ed è molto preparato su tutte le pietanze in modo da poter consigliare ai turisti i piatti più prelibati. Se andrai a mangiare in questo ristorante non devi assolutamente perderti gli incredibili sandwich all’arrosto di pollo o porchetta. Da leccarsi i baffi!

Le enoteche migliori di Siena

La Toscana è rinomata per il cibo e il vino. Per le strade di Siena si possono trovare tantissime enoteche in cui poter degustare dei calici di vino e poi si sa, un paio di bicchieri di vino al giorno aiutano il corpo e la mente ad eliminare le tossine in eccesso.

Andiamo insieme alla scoperta delle enoteche più famose della città senese.

Cantina del Brunello di Montalcino

Questa enoteca può essere considerata la più storica di Siena. Qui è possibile partecipare a delle degustazioni di vino insieme al proprietario che, guidato dall’amore per il vino, sarà pronto a spiegare la storia che racchiude ogni singola bottiglia della sua enoteca.

Wein Vino Wine

Il proprietario di questa enoteca è un sommelier e quando parla di vino puoi vedere il trasporto e l’energia che lo spinge con determinazione a svolgere questo lavoro. Anche in questa enoteca è possibile partecipare a delle degustazione di vino, oltre ad assaporare anche dei vini completamente biologici.

Emporio Mediterraneo

I proprietari di Emporio Mediterraneo sono quattro amici uniti dall’amore per il vino. La loro enoteca si trova a pochi passi dal centro storico della città. Qui è possibile rilassarsi mentre si sorseggia un buon calice di vino e si degustano i formaggi tipici senesi.

I piatti migliori di Siena

La cucina italiana è amata in tutto il mondo e ogni regione ha i propri piatti tipici. Certamente Siena non è da meno e la sua tradizione culinaria è variegata, oltre che deliziosa.

Ribollita

La ribollita rappresenta il piatto toscano per eccellenza. Oggi non è facile trovare ristoranti che la sappiano cucinare come quella tradizionale perché la sua preparazione richiede tre giorni di tempo.

Il primo giorno viene preparato il minestrone, quindi una zuppa di verdure. Il secondo giorno le rimanenze del minestrone vengono arricchite con piccoli pezzi di pane. A volte il pane viene tostato e insaporito con un po’ di aglio. Successivamente, viene riscaldata e posta in cima una spolverata di cipolla rossa. L’ultimo giorno le rimanenze del secondo giorno vengono nuovamente riscaldate. Da qui la pietanza prende il nome di ribollita, proprio perché viene cotta più volte.

Crostini con fegato di pollo

Per questo piatto basterà del pane tostato sulla quale adagiare una crema di fegato di pollo. La crema viene realizzata con il fegato di pollo, filetti d’acciuga, capperi, burro e foglie di salvia tritate. Deliziosi da assaporare come antipasto.

Pici

Pici è un tipo di pasta molto simile alla forma degli spaghetti. Questa pasta viene realizzata con acqua e farina di grano tenero. Successivamente, si può condire con formaggio e pepe, salsiccia, aglio e salsa di pomodoro o con la salsa d’anatra. Qualsiasi sia il condimento utilizzato per questa pasta, ti sentirai come in paradiso ad ogni boccone.

Siena - Toscana: Pici

Chianina

Se sei un amante della carne, la chianina è sicuramente un “must-have” o, in questo caso un “must-eat”. Ciò che rende così pregiata la chianina è la modalità di allevamento, infatti, viene allevata al pascolo.

Cinta Senese

La Cinta Senese è fatta con una pregiata razza di suini. Solitamente viene presentato come un antipasto o snack accompagnato da crostini di pane, formaggio e miele.

Siena - Toscana: Cinta Senese

Cavallucci

La ricetta dei Cavallucci risale ai tempi antichi. I Cavallucci sono dei biscotti che, in passato, venivano mangiati dai viaggiatori perché si conservavano per periodi lunghi. Anticamente erano preparati con farina, miele e zucchero, con una forma rotonda e appiattita. Oggi a questi biscotti sono stati aggiunti degli ingredienti, come ad esempio, buccia d’arancia candita e anice. L’aggiunta di questi ingredienti rende il sapore dei biscotti unico e originale.

Siena - Toscana: Cavallucci

Ricciarelli

I Ricciarelli hanno un gusto di mandorla, teneri dentro e croccanti all’esterno. Gli ingredienti essenziali sono la buccia d’arancia ed i canditi di cedro. Questi due elementi, combinati alle mandorle, regalano al biscotto un gusto delicato. A Siena ogni pasticceria ha la propria versione e rivisitazione, motivo per la quale ti consigliamo di assaggiarli in diversi negozi.

Siena - Toscana: Ricciarelli

Panforte

Il nome Panforte è un modo di dire toscano che si riferisce a qualcosa che ha un gusto forte. Il panforte si avvicina molto ad un tipo di pane dolce. Farina, miele e pezzi di frutta fresca o frutta secca, questi gli ingredienti per preparare un delizioso panforte.

Come raggiungere Siena

È possibile raggiungere Siena in diversi modi: macchina, treno, aereo o bus.

La scelta del trasporto da utilizzare dipende da dove parti. Se ti trovi in una città o regione vicina a Siena, puoi raggiungere la città tramite macchina, bus o treno.

Se invece non ti trovi vicino la Toscana, allora, il modo migliore per raggiungere Siena è l’aereo. L’aeroporto più vicino si trova a Firenze. Una volta giunto in aeroporto puoi spostarti a Siena tramite bus o affittando una macchina.

Articoli che potrebbero interessarti

I migliori tour di degustazione di vini della Toscana

Esperienze indimenticabili in Toscana

Le migliori cantine della Toscana

Toscana in Italia

Treno Roma - Toscana: scegli la destinazione

I Treni da Roma alla Toscana

Roma è sia una grande metropoli, da 3 milioni di abitanti, che una città d’arte.

Si presenta come un museo a cielo aperto: ospita capolavori e monumenti unici, famosi in tutto il mondo, come il Pantheon o il Colosseo. Forse proprio per questo la capitale italiana risulta capace di attrarre 11 milioni di turisti l’anno.

Al suo interno sono presenti 84 stazioni ferroviarie, collocate nei punti strategici della città. Nonostante la loro numerosità il traffico ferroviario continua a incidere prevalentemente sulle stazioni di Termini e Tiburtina. Infatti, queste due stazioni sono anche nodi dei treni ad alta velocità.

In particolare, Termini è famosa per essere la stazione ferroviaria italiana con più corse e traffico ferroviario: è percorsa da circa 850 treni e 480.000 passeggeri al giorno.

Grazie all’efficienza delle ferrovie italiane è facile raggiungere le principali città toscane da Roma. La Toscana è, infatti, attraversata dalle principali arterie ferroviarie d’Italia.

Questo è utile, soprattutto perché la splendida regione fa inevitabilmente parte dell’itinerario disegnato da qualsiasi tour turistico italiano.

Vediamo nello specifico le varie opzione per spostarsi da Roma ai principali centri toscani.

Treni da Roma a Firenze

Firenze è una città dotata di straordinaria bellezza, ricca di arte e di imperdibili opere architettoniche rinascimentali.

Inoltre, a partire dal capoluogo toscano è possibile e agevole esplorare gli altri meravigliosi luoghi della Toscana.

Per questi motivi, la città è la seconda meta italiana preferita dai turisti, che spesso decidono di spostarsi nel capoluogo toscano dopo aver visitato Roma.

Sono numerose le soluzioni proposte da sistema ferroviario italiano in grado di soddisfare questa scelta. In particolare, abbiamo treni Frecciarossa, Frecciargento, Intercitynotte, Regionali e italotreno che erogano questo spostamento.

Queste diverse opzioni, però, possono variare molto per il prezzo e per la durata:

  • Frecciargento impiega 1h 12′ e il prezzo parte da 50,00 €
  • Frecciarossa richiede 1h 32′ e costa minimo 50,00 €
  • Il Treno Regionale veloce necessita di 3h 35′, ma è la soluzione più economica con un biglietto a 21,65 €
  • L’Intercitynotte effettua lo spostamento in 3h 09′ per 34,00 €
  • Italo, infine, porta in 1h 20’ a Firenze per un prezzo che varia da 21,90 € a 44,90 € in base ai giorni e agli orari.

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Firenze
Treno Roma - Toscana: Firenze

Treni da Roma a Siena

Siena è una città ricca di storia, immersa nelle affascinanti campagne toscane.

In particolare, la cittadina conserva ancora un fascino medievale che la rende unica e riconoscibile. Per questo e per il famoso Palio di Siena che vi ha luogo due volte l’anno è una meta turistica ambita.

Nonostante sia, in linea d’aria, una delle province toscane più vicine a Roma (230 km contro i 270 di Firenze), non è ben collegata con la capitale. Perciò, lo spostamento fra le due città richiede necessariamente un cambio e diverse ore di viaggio.

Le soluzioni proposte da Trenitalia per questo itinerario sono comunque frequenti (ogni 20 minuti) e diverse:

  • Treno Regionale veloce + Regionale; questa opzione è particolarmente economica in quanto il biglietto parte da soli 17,40 €, ma dura 3h 38’ perché prevede lo scalo a

Chiusi-Chianciano Terme.

  • Frecciarossa + Regionale; una combinazione che richiede un cambio a Firenze Santa Maria Novella e che non è molto conveniente, perché impiega comunque 3 ore e 15 minuti e il biglietto costa 59,90 €.
  • Intercity + Regionale; anch’essa con uno scalo a Chiusi-Chianciano Terme, è la soluzione più veloce (sole 3 h) e comporta una spesa minima di 29,70 €.

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Siena

Treni da Roma a Grosseto        

Grosseto è localizzata in un’area denominata Maremma ed è il principale centro per il turismo balneare toscano. Infatti, rispetto agli altri capoluoghi, uno degli aspetti per cui è celebre sono proprio le sue spiagge e la vita notturna.

Nonostante questa particolarità, questa città racchiude monumenti di speciale bellezza, come il Duomo e la Fortezza Medicea, e possiede una forte tradizione enogastronomica.

Essendo il capoluogo più meridionale della Toscana, Grosseto è molto vicina a Roma (distano 190 km) e per muoversi fra le due città sono impiegati tempi minimi.

La scelta migliore per effettuare questo spostamento è sicuramente il treno, soprattutto perché consente di evitare il traffico e Ferrovie Italiane ci offre una soluzione ogni mezz’ora.

Fra le opzioni troviamo:

  • Frecciabianca;

durata = 1h 40’

prezzo = 28,50 €

  • Regionale veloce;

durata = 2h 10’

prezzo = 13 €

  • Intercity;

durata = 1h 30’

prezzo = 24 €

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Maremma
Treno Roma - Toscana: Grosseto

Treni da Roma a Pisa      

Pisa è celebre in tutto in mondo per la Piazza dei Miracoli. Infatti, questo spazio racchiude 3 monumenti spettacolari quali la Torre pendente, la Cattedrale di Santa Maria ed il Battistero, ed è stato recentemente inserito nella world heritage list Unesco.

La città è situata nella parte settentrionale della Toscana, perciò dista da Roma ben 355 km. Tuttavia, le due città sono ben collegata a livello ferroviario, perciò il viaggio è tutt’altro che faticoso.

Infatti, sono moltissimi gli itinerari possibili per muoversi fra le due città quindi riporteremo solo quelli maggiormente funzionali:

  • Frecciarossa + Regionale; con un viaggio di 3h 05’ e un prezzo che parte da 58 €, prevede unoscalo a Firenze Santa Maria Novella.
  • Intercity; una soluzione unica a 38 € per uno spostamento della durata di 3h.
  • Regionale Veloce; la scelta più economica (il biglietto costa solo 24 euro), ma anche la più lunga, con 4h come tempo di percorrenza
  • Frecciargento + Regionale Veloce; un’opzione da 58 €, che prevede2h 54’ di viaggio e il cambio del treno alla stazione di Firenze.
  • Frecciabianca; quest’ultima alternativa proposta prevede delle tempistiche leggermente minori delle altre (circa 2 ore e 50 minuti) al prezzo di 48 € per biglietto.
Treno Roma - Toscana: Pisa

Treni da Roma ad Arezzo         

Arezzo è una città dalle fattezze molto antiche, che conserva ancora pienamente i segni del popolo etrusco e dell’Impero Romano. In particolare, la Pieve e l’Anfiteatro sono fra i più interessanti esempi di architettura romanica conosciuti.

Per quanto riguarda il suo collegamento ferroviario con la capitale, Arezzo gode di alcune soluzioni dirette, ma non particolarmente frequenti, una ogni ora circa.

Le opzioni fra cui scegliere sono 3:

  1. Intercity; prevede 2 ore e 25 minuti di viaggio e una spesa di 27,50 €.
  2. Regionale veloce; richiede 2h 30’ per la percorrenza e il biglietto viene soli 14,75 €, perciò è l’opzione più vantaggiosa.
  3. Frecciargento; se si ha poco tempo è sicuramente la scelta più conveniente in quanto il treno impiega solo 1h e 10’ per arrivare ad Arezzo, ma un posto costa ben 42 €.

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Arezzo
Treno Roma - Toscana: Arezzo

Treni da Roma a Lucca   

Lucca è una vivace città d’arte, nota soprattutto per la cinta muraria rinascimentale che racchiude il centro storico.

Probabilmente la scelta migliore per un turista che cerca luoghi di nicchia, non convenzionali, ma ricchi di monumenti da visitare e scoprire. Può essere una meta piacevole anche per le famiglie, grazie ai suoi stupendi spazi verdi e il suo Orto Botanico.

Muoversi fra Roma e Lucca richiede necessariamente l’utilizzo di più treni. Le alternative comunque sono numerose e molto frequenti.

Ecco alcune possibili combinazioni:

  • Frecciabianca fino a Pisa e Regionale;

durata = 3h 10’

prezzo = 52 €

  • Frecciarossa fino a Firenze Santa Maria Novella e Regionale;

durata = 3h 10’

prezzo = 58 €

  • Regionale fino a Firenze Santa Maria Novella e Regionale;

durata = 5h 30’

prezzo = 25,65 €

  • Frecciargento fino a Firenze Santa Maria Novella e Regionale;

durata = 3h 30’

prezzo = 58 €

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Lucca

Treni da Roma a Livorno

Nata come villaggio dei pescatori, Livorno è tutt’oggi una splendida cittadina portuale che si affaccia sul Mar Ligure.

Fin dall’antichità sfruttata come un luogo di passaggio navale più che un posto dove restare, merita un’attenzione maggiore per gli affascinanti monumenti e belvedere che ospita, come la Fortezza Nuova e la Terrazza Mascagni.

Inoltre, il suo paesaggio urbano/marittimo la rende una perla rara della già ricca regione.

La rete ferroviaria italiana permette un efficiente collegamento fra Roma e Livorno, permesso sia da soluzioni dirette che da combinazioni di più linee:

  • Regionale; impiega 3 ore e 40 minuti, ma è una soluzione molto economica, poiché il biglietto viene solo 23 €.
  • Frecciabianca; conveniente se non si ha tempo da perdere, richiede 2h 40’ e costa 45 €.
  • Frecciarossa + Regionale Veloce; non è la scelta più vantaggiosa, perché prevede un cambio a Firenze Santa Maria Novella, il viaggio dura 3 h e 30’ e costa 60 €.
  • Regionale Veloce + Regionale; anche questa soluzione non è consigliata, infatti, nonostante venga solo 28 €, necessita di cambiare a Firenze e di spendere 5 ore e 15 minuti sul treno.

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Livorno
Treno Roma - Toscana: Livorno

Treni da Roma a Massa Carrara

Massa è il capoluogo più settentrionale della Toscana, e per questo il più distante da Roma.

Fra le opere architettoniche più belle custodite dalla città troviamo il Castello dei Malaspina e il Duomo.

Inoltre, dalla città è possibile ammirare da una parte il mare del Golfo Ligure, dall’altra è possibile scorgere le bellissime vette delle Alpi Apuane.

Nonostante la sua notevole distanza dalla Capitale, la rete ferroviaria offre egregie soluzioni per recarsi nella curiosa Massa e cominciare il proprio tour toscano dalla zona settentrionale.

Si può, ad esempio, scegliere tra:

  • Frecciarossa + Regionale; facendo scalo a Santa Maria Novella, permette di compiere il tragitto in 3h e 50’, ma costa 62 €
  • Frecciabianca; con un biglietto il cui costo parte da 52 €, effettua l’itinerario in sole 3h e 25’.
  • Intercity; la soluzione probabilmente più vantaggiosa, porta a Massa in 3 ore e 30 minuti e viene 41,50 €
  • Regionale Veloce + Regionale; non una scelta particolarmente comoda perché prevede un cambio treno a Pisa e dura 5 h, però è da tenere in considerazione per il suo prezzo di soli 27 €

Esempi:

Treno Roma - Toscana: Massa Carrara

Suggerimenti: dove alloggiare in Toscana

La Toscana offre sistemazioni uniche e speciali.

Se sei alla ricerca di un luogo dove alloggiare per un tour mozzafiato della regione, probabilmente dovresti cercare una soluzione caratteristica fra Firenze e dintorni.

Infatti, il capoluogo è collocato al centro della Toscana e non solo è una tappa imperdibile, ma permette anche di muoversi abilmente verso gli altri punti di interesse che il territorio ha da offrire.

Fra tutte le sistemazioni possibili, Volognano è un castello del 1100 posizionato vicino a Firenze.

Si tratta di una soluzione fuori dal comune, che ti permetterebbe di vivere a 360°l’atmosfera della regione fin dal pernottamento, grazie ai mobili antichi che ne richiamano il carattere rinascimentale.

Inoltre, ha una posizione strategica essendo situato in una zona di grande attrattiva sia per il turismo culturale della città, sia per quello enogastronomico proprio delle terre del chianti.

Treno Roma - Toscana: Chianti

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Tour tra i borghi della Toscana

Esplorare la Toscana da Firenze

I 15 migliori posti in cui andare in toscana

Da Siena a Firenze

Da Siena a Firenze

Ci sono diversi i modi che consentono di arrivare da Siena a Firenze. Questo aspetto è rilevante perché l’importanza storica e la bellezza di entrambe  le città le rende irrinunciabili tappe del tuo Tour Toscano.

Siena (Link che rimanda all’articolo ‘SIENA TUSCANY) è una città toscana caratterizzata da una prorompente architettura medievale e da un panorama bucolico.

Celebre e visitata fin dall’antichità per il famoso Palio di Siena, in realtà questa perla presenta tante altre attrazioni e luoghi da vedere, anche nei suoi dintorni.

Imperdibili punti d’interesse sono Piazza del Campo, la Torre del Mangia, Piazza del Duomo, la Libreria Piccolomini e l’Orto de Pecci (quest’ultimo piacevole soprattutto se si viaggia in famiglia).

Firenze (Link che rimanda all’articolo ‘FLORENCE LOCATION’) è probabilmente la più suggestiva fra tutte le città italiane.

Culla dei più grandi artisti rinascimentali, ancora oggi è una località rinomata per l’arte e i capolavori architettonici che ospita, come la Galleria degli Uffizi, i Giardini di Boboli e la Cattedrale di Santa Maria del Fiore.

Da Siena a firenze: Siena

QUANTO È DISTANTE FIRENZE DA SIENA

Siena è situata nella zona meridionale della Toscana, mentre Firenze si trova nella parte centrale. Le due pittoresche città sono distanti 76,4 km.

Il territorio che le unisce è affascinante e rinomato come i due centri urbani stessi. Parliamo, infatti, delle colline del Chianti, una delle aree maggiormente ricercate dal turismo enogastronomico: questa zona rurale vanta molte cantine, tra le migliori in Italia, situate vicino a splendidi borghi come San Gimignano, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Perciò, tra Siena e Firenze è possibile organizzare interessanti tour vinicoli, che consentano di visitare vigneti, aziende agricole e partecipare a degustazioni di vini.

Inoltre, le cantine fanno spesso parte di agriturismi o fattorie, capaci di attirare anche i visitatori più piccoli.

Infine, i dintorni senesi e fiorentini sono particolarmente interessante da esplorare anche per i castelli che celano, tra cui il Castello di Brolio e il Castello di Sammezzano.

Da Siena a firenze: greve in chianti

COME ARRIVARE A FIRENZE IN TRENO 

Il treno è una soluzione confortevole e comoda per spostasi da Siena a Firenze.

Nello specifico, ogni ora è disponibile un treno regionale che porta direttamente alla stazione di Santa Maria Novella.

In alternativa, è possibile sfruttare la combinazione di due diverse linee ferroviarie regionali. Questa opzione richiede un cambio treno ad Empoli, ma presenta il vantaggio di aver luogo con maggiore frequenza (circa ogni 30 minuti).

Entrambi i percorsi hanno una durata media di 1 ora e 40 minuti, tuttavia di solito la prima soluzione è leggermente più veloce.

Questa modalità di viaggiare è sicuramente economica (il biglietto costa meno di 10 euro) e permette di evitare il traffico.

DA SIENA A FIRENZE IN AUTOBUS 

Esistono altre valide opzioni per raggiungere Firenze. Tra tutte, l‘autobus e è considerato da molti il modo migliore per realizzare questo spostamento.

Esattamente nel centro di Siena, in Piazza Gramsci, è possibile prendere il bus. Le corse sono numerose, sia nei giorni feriali che nei festivi, e trasportano ad una stazione degli autobus adiacente a Santa Maria Novella.

Il prezzo del biglietto è molto simile a quello del treno, ma il viaggio dura solo 1 ora e 15 minuti.

La caratteristica più attrante di questa soluzione è che essa permette di rilassarsi e godersi pienamente il paesaggio toscano, dai villaggi arroccati alle colline incantate.

Da Siena a firenze: viti

DA SIENA A FIRENZE IN MACCHINA

La macchina è il mezzo scelto soprattutto da chi vuole essere indipendente.

In effetti, essa permette di studiarsi un itinerario ‘ad hoc ‘e gestirsi autonomamente tempistiche. Inoltre. in questo modo è possibile soddisfare le proprie curiosità e lasciarsi più che mai trasportare dal paesaggio.

In generale, solo solitamente tre i tragitti proposti:

  1. Il Raccordo Autostradale Firenze-Siena ha un tempo di percorrenza di 1h e 10 minuti. È sicuramente la strada più veloce e offre eccitanti ‘fughe’ lungo il suo itinerario, come San Gimignano, Certaldo e Badia a Passignano e Barberino Val d’Elsa. Quest’ultimo paesino è dotato di un Locus Amoenus che è una vera e propria rarità:

Il giardino di sottoVico, unico nel suo genere in quanto custodisce prevalentemente piante grasse, molte delle quali provenienti da luoghi esotici e difficili da ammirare altrimenti.

  • La Strada Regionale 222 è leggermente più lunga e inerpicata. Infatti, questa porta da Siena a Firenze in 1 ora e 50 minuti, ma il gioco vale la candela:

 il percorso passa fra gli incantevoli vigneti situati nel cuore delle terre del Chianti e offre l’opportunità di fermasii per assaggiare le delizie locali.

  • Infine, se si percorre per la Strada Provinciale 540 e si prende, poi, l’A1 è possibile arrivare a Firenze in 1 h e 40 minuti. Tuttavia, questo percorso è probabilmente il peggiore: prevede il pagamento di un pedaggio ed è meno suggestivo.
Da Siena a firenze: San Gimignano

DA SIENA A FIRENZE IN BICI   

Per coloro che si ritengono maggiormente anticonformisti e originiali è possible spostarsi in bici da Siena a Firenze, grazie alla vicinanza fra le due città e le caratteristiche del territorio.

È plausibile spostarsi da Siena a Quercegrossa, quindi a Castellina in Chianti, a Ponzano, a Greve in Chianti e, infine, a Firenze. L’itinerario appena delineato è probabilmente il più veloce e il migliore, ma il tempo impiegato a percorlerlo può variare in base al km/h e al ritmo con cui si pedala.. Probabilmente sono necessari 280 minuti in sella e vanno anche considerate le pause necessarie per riposare e pranzare.

Tuttavia, I percorsi possibili somo molti e diversi. Ad esempio, si potrebbe scegliere di dividere il viaggio in più giorni. Ciò consentirebbe di visitare adeguatamente famosi borghi medievali come Certarlo, Colle Val d’Elsa e la Fortezza di Monteriggioni, ma potrebbe essere, al tempo stesso, molto costoso.

LA DISTANZA DI SIENA DALLA ALTRE CITTÀ TOSCANE

È semplice e verosimile organizzare un tour memorabile della Toscana a partire da Siena.

Infatti, la città, situata nel sud della regione, è ben collegata ed è vicina a molti altri posti meravigliosi, ricchi di cultura e tradizioni.

Per pianificare il tuo viaggio nel modo migliore devi conoscere la distanza di questi altri luoghi da Siena.

Distanze da Siena

  • Flirenze: 76,4 km
  • Pisa: 122 km
  • Lucca: 146 km
  • Chianti: 45,6 km
  • San Gimignano: 43,3 km
  • Montepulciano: 65,3 km
  • Arezzo: 70,2 k

E tu, dopo essere stato travolto dal magnifico gotico che contraddistingue Siena, per cosa opterai? Visiterai la Torre di Pisa o entrerai nella cinta murari di Lucca?

Buon viaggio!

Altri articoli che potrebbero interessarti

Esplorare la Toscana da Firenze

Esperienze indimenticabili in Toscana

I 15 migliori posti in cui andare in Toscana

La mappa della Toscana

Tour dei borghi della toscana

Tour tra i borghi della Toscana

La bellezza è ovunque in Toscana, dalle famose città d’arte come Firenze, Siena e Pisa a cittadine meno conosciute, destinazioni non convenzionali che possono trasformare la tua vacanza in un viaggio unico tra la Toscana e i suoi splendidi paesi.

Esci dall’ordinario ed esplora la Toscana e i suoi incredibili luoghi meno conosciuti, lontani dalla folla, per vivere davvero questa terra.

Scopri le piccole perle nascoste nella campagna e organizza una gita di un giorno qui per goderti appieno questi piccoli borghi che sono luoghi di incredibile bellezza.

Lasciati ispirare da questi luoghi incredibili e pianifica il tuo tour con la nostra mappa dei borghi in Toscana e le loro destinazioni nascoste.

 

Mappa della Toscana e dei suoi magnifici borghi

mappa dei borghi della toscana

  1. Barberino Val d’Elsa (Firenze)

borghi della toscana - firenze

Barberino Val d’Elsa è un bellissimo borgo vicino a Firenze, a soli 30 km di distanza. Visitando questo luogo potrai ammirare tutto il fascino medievale della Toscana, immergendoti in incantevoli palazzi e vicoli che ti riporteranno indietro nel tempo.

Gli edifici di questa città raccontano la storia di questo luogo, una storia di guerre e alleanze tra famiglie e città vicine, rappresentata in Palazzo Pretorio e Palazzo del Cardinale.

Barberino Val d’Elsa è racchiuso dalle antiche mura difensive e vi sono due ingressi, Porta Fiorentina e Porta Senese.

Per una gita da Firenze, questo borgo nascosto è il luogo perfetto per scoprire tutto il fascino antico della Toscana.

 

  1. Anghiari (Arezzo)

Migliori borghi della toscana - arezzo

Immersa nella splendida campagna della Valtiberina, Anghiari è una piccola e affascinante cittadina medievale. Circondata da forti mura difensive, Anghiari è stata per secoli il terreno di grandi eventi per la storia della toscana.

Nel soffitto di Palazzo Vecchio, a Firenze, il famoso artista e inventore Leonardo Da Vinci dipinse qui uno degli eventi più importanti, La battaglia di Anghiari.

Nel centro storico della città si può vedere come il tempo sia trascorso creando uno scenario meraviglioso, passeggiando tra chiese, antichi palazzi e vicoli, e da qui puoi ammirare il panorama della natura circostante, con boschi e altri paesini immersi nella campagna circostante.

Anghiari dista solo 15 miglia da Arezzo e puoi raggiungere questo luogo incantevole con pochi minuti di guida.

 

  1. Barga (Lucca)

borghi della toscana vicino lucca

photo: giannellachannel.info

Nella parte nord della Toscana, Barga è un bellissimo borgo nella zona della Garfagnana. Barga è il luogo perfetto per una passeggiata pomeridiana circondati dalla natura e da splendidi edifici storici, come Palazzo Pancrazi e Palazzo Balduini, palazzi di importanti famiglie aristocratiche della città.

Barga è anche legato alla vita di Giovanni Pascoli, uno dei più importanti poeti italiani del diciannovesimo secolo. Qui puoi visitare la bellissima casa in cui il poeta visse per diciassette anni scrivendo alcune delle sue opere più importanti, un luogo dove la cultura regna in un’atmosfera affascinante.

Barga è una splendida destinazione per una gita di un giorno da Lucca e Massa alla scoperta di luoghi meno conosciuti nella splendida Toscana.

 

  1. Casale Marittimo (Pisa)

borghi toscana vicino pisa

Casale Marittimo è un meraviglioso borgo medievale sulla cima di una collina, di fronte alla valle del fiume Cecina. Dalla città si può ammirare una vista meravigliosa che arriva fino al mare e all’Arcipelago Toscano, la costa è a soli 8 miglia di distanza.

La campagna che circonda la città produce ottimi vini e oli che si possono gustare nei ristoranti locali.

Casale Marittimo risale all’anno 1000 e qui puoi trovare bellissimi siti storici come il Palazzo Rocca, la Chiesa di Sant’Andrea. Vicino a Casale Marittimo si trovano le rovine di un villaggio etrusco e l’affascinante necropoli di Casa Nocera.

Visitare Casale Marittimo è un meraviglioso viaggio tra la lussureggiante campagna e la costa, alla scoperta di una destinazione non convenzionale per le tue vacanze in Toscana.

 

  1. Casole d’Elsa (Siena)

borghi toscana vicino siena

Incastonata tra le colline del Chianti, Casole d’Elsa è un incantevole borgo da cui è possibile ammirare il paesaggio mozzafiato della campagna senese. Casole d’Elsa è il tipico borgo medievale della Toscana, circondato da forti mura e sulla cima di una collina, a guardia delle terre vicine.

Ora questo posto regala incredibili vedute sul Chianti, tra cui San Gimignano e Volterra, due note cittadine vicino a Siena.

A Casole d’Elsa  scoprirai un magico mix di storia e arte, infatti le mura medievali e gli altri edifici storici sono ora uno sfondo meraviglioso per musei e gallerie sparse per la città.

Casole d’Elsa è il luogo perfetto dove ammirare splendidi paesaggi in una fantastica gita da Siena.

 

  1. Castelnuovo di Val di Cecina (Pisa)

borghi in toscana vicino pisa

Castelnuovo di Val Cecina è una bellissima cittadina tra le colline tra Pisa e Firenze, dove uliveti e vigneti circondano i paesini immersi nella campagna.

La cittadina ha al suo interno interessanti resti archeologici eredità di diversi periodi storici, risalenti addirittura agli Etruschi. Puoi ammirare questi tesori conservati qui e nei boschi vicini.

Questa città è la destinazione perfetta per gli amanti della natura: da Castelnuovo iniziano numerosi percorsi per trekking ed escursioni facendo un incredibile viaggio tra città e boschi.

 

 

  1. Certaldo (Firenze)

borghi più belli della toscana vicino firenze

photo: visittuscany.com

Certaldo è un suggestivo borgo medievale a soli 50 km da Firenze. A prima vista Certaldo potrebbe sembrare la tipica cittadina toscana, piena di edifici storici e grandi paesaggi naturali, ma c’è altro da sapere.

Certaldo è diviso in due parti, la parte alta è Certaldo Castello, la parte più antica e più caratteristica della città, e l’altra è Certaldo Basso, che ha una storia più recente risalente al 19 ° secolo.

Certaldo ha una particolare urbanistica, con diverse piazzette sparse nella città e scale in pietra e vicoli che le collegano.

Il borgo è famoso in tutta la Toscana per essere il luogo di nascita di Giovanni Boccaccio, scrittore di un capolavoro della letteratura classica come “Il Decamerone”.

Anche adesso, spettacolari rievocazioni sono organizzate durante tutto l’anno in onore del grande poeta di Certaldo.

 

  1. Abetone Cutignano (Pistoia)

migliori boorghi della toscana vicino pistoia

photo: bandierearancioni.it

Questa bellissima cittadina di montagna è la destinazione perfetta per gli amanti della natura e degli sport invernali. Durante l’inverno Abetone Cutignano è coperto di bianchissima neve fresca e la montagna diventa uno sfondo meraviglioso per lo sci e lo snowboard.

Per chi ama una passeggiata tranquilla la città è perfetta per un’avventura alla scoperta del centro storico e dei suoi vicoli.

Il comune di Abetone Cutignano è stato creato solo nel 2017 con l’unione delle ex città di Abetone e Cutigliano.

Questa bellissima località di montagna è perfetta per una vacanza invernale sciando e godendosi un diverso volto della Toscana.

 

  1. Fosdinovo (Massa Carrara)

migliori borghi della toscana - massa carrara

Fosdinovo è un borgo unico nel nord della Toscana, con un mix di mare e montagna che regala ai suoi visitatori panorami indimenticabili. Dall’altezza della montagna si può ammirare il mar Tirreno, a soli 10 km di distanza, e respirare l’aria fresca della natura montana.

A Fosdinovo si trova il Castello Malaspina, una bellissima fortezza dell’XI secolo che rappresenta il periodo feudale della città e ora è un affascinante edificio da visitare ammirando tutta la sua storia.

Questa città è perfetta anche per chi ama fare escursioni ed esplorare la natura, Fosdinovo è piena di splendidi sentieri che conducono ai boschi circostanti.

 

  1. Pitigliano (Grosseto)

migliori borghi della toscana vicino grosseto

Quando arrivi a Pitigliano non puoi che rimanere colpito dalla sua forma unica, in cima a una collina, a strapiombante, scavata nel tufo fin dall’età romana.

Le case di questo piccolo borgo si sono sviluppate in altezza per sfruttare al meglio lo spazio ristretto su cui sorge, formando bellissime torri medievali.

Passeggiando nel centro storico di Pitigliano attraverso vicoli e piazzette si raggiunge il caratteristico ghetto ebraico. Dal 1500 in questa città c’è una grande comunità ebraica che ha contribuito con i suoi edifici e la Sinagoga a rendere Pitigliano ancora più unico e affascinante.

Pitigliano è unico nel suo genere tra tutti i piccoli paesi della campagna toscana e tutte le sue peculiarità lo rendono una perla da non perdere.

 

  1. Suvereto (Livorno)

migliori borghi della toscana vicino livorno

Suvereto ha tutto il fascino della tipico borgo medievale, immerso nella natura della campagna, circondato da forti mura difensive e ricco di bellissimi edifici storici al suo interno.

Suvereto si trova tra il mare e le colline, in Val di Cornia, zona naturale vicino alla Costa degli Etruschi.

Nella città ci sono diversi edifici religiosi interessanti, come la Chiesa di San Giusto, una chiesa romana del IX secolo.

Un altro sito religioso molto affascinante è il Convento di San Francesco, un bellissimo convento con chiostro del XII secolo che oggi ospita numerosi eventi culturali.

Suvereto è un borgo meraviglioso dove il tempo sembra essersi fermato, visitarlo è un viaggio in tutta la bellezza medievale della Toscana.

 

  1. Chiusi (Siena)

borghi più belli della toscana vicino siena

Chiusi è un piccolo borgo nel sud della Toscana, con una lunga storia segnata nelle sue mura e nei suoi edifici.

La città risale all’epoca etrusca, quando Chiusi era un potente centro che esercitava la sua influenza sui villaggi vicini.

Chiusi conserva il suo passato e i chiari segni del tempo con edifici etruschi, romani e medievali che convivono nella città creando una meravigliosa atmosfera storica.

Passeggiando per Chiusi si può ammirare la Cattedrale, una delle più antiche della Toscana risalente al VI secolo, e il suo museo. Il Museo della Cattedrale è nascosto sotto le strade del borgo, nel Labirinto di Porsenna, una serie di antichi tunnel etruschi che puoi visitare dalla Cattedrale.

Porsenna è un meraviglioso luogo nascosto, tutto da scoprire camminando per i suoi vicoli.

 

  1. Radicofani (Siena)

borghi più belli della toscana vicino siena

Situato sotto un’imponente fortezza medievale che domina la valle, Radicofani è un luogo unico da visitare.

Da Radicofani si nota subito la Rocca, una delle fortezze più grandi e importanti della Toscana, costruita nel IX secolo e da allora a guardia del borgo sottostante con le sue forti mura.

Ora la fortezza è un bellissimo museo che mostra tutta la storia di questo luogo, dalla sua costruzione sotto il periodo carolingio al periodo dei Medici, compresi i resti di epoca etrusca e romana trovati nelle vicinanze. Visitando la fortezza si può godere di una vista indimenticabile sulla valle e sulla vegetazione lussureggiante che circonda il borgo.

Visitare Radicofani e la sua fantastica fortezza è un viaggio attraverso la storia in un borgo della Toscana poco conosciuto ma di grande bellezza.

 

  1. Vinci (Firenze)

borghi più belli della toscana vicino firenze

Vinci è una cittadina meravigliosa non lontana da Firenze, sulle colline di Montalbano. Vinci è il luogo di nascita di una delle più grandi menti della storia, Leonardo da Vinci, e visitare la città è un viaggio nella storia del suo genio.

Qui a Vinci si trova il Museo di Leonardo, la più grande collezione di modelli e macchine ideate da Leonardo e costruite con le indicazioni lasciate nei suoi numerosi quaderni conservati qui.

Nel museo puoi ammirare tutto il genio di Leonardo nelle sue opere e studi conservati qui.

Passeggiando per la città troverai un mix di antico e moderno che coesistono insieme, come la chiesa medievale di Santa Croce e la moderna Piazza dei Guidi, progettata da un artista contemporaneo che si è ispirato alle opere di Leonardo.

Vinci è una bellissima perla della Toscana, un luogo dove la cultura regna in edifici antichi e moderni creando una città unica.

 

  1. Sorano (Grosseto)

borghi più belli della toscana vicino grosseto

Sorano è una meravigliosa cittadina di epoca etrusca, e qui è possibile ammirare una tra le massime espressioni dell’architettura di quel tempo.

Sorano conserva il segno dei secoli nei suoi edifici; fondata da Etruschi, passò dai Romani e dall’età medievale fino al Rinascimento, che ne influenzò l’architettura.

Tutto il territorio che circonda la città è ricco di castelli e fortezze di epoca medievale come il Castello di Montebuono e la Rocca di Castell’Ottieri.

Sorano è vicino a un’altra città in questa lista, Pitigliano (la numero 10 di questa lista), e il paesaggio qui è molto simile, scolpito nella roccia di tufo che ne definisce i contorni.

A Sorano è possibile visitare Città del Tufo, un parco naturale in cui sono conservati importanti resti archeologici presenti nella zona.

Visitare Soverano e dintorni è un meraviglioso viaggio in epoca etrusca alla scoperta di un volto poco consiuto della Toscana.

 

 

 

In questo elenco ti abbiamo mostrato come la bellezza in Toscana sia ovunque, anche lontano dalle sue attrazioni più famose. Per rendere unico e speciale il tuo viaggio in Toscana, è una magnifica idea scegliere destinazioni meno conosciute come i borghi, visitandoli scoprirai un nuovo volto della Toscana seguendo la nostra mappa di destinazioni incredibili.

 

 

Volognano: la migliore sistemazione per un fantastico tour tra i borghi della Toscana

Castello per vacanze vicino firenze

Se stai pensando di fare un meraviglioso tour tra le piccole perle nascoste della Toscana, hai bisogno della sistemazione giusta da cui iniziare il tuo viaggio.

Volognano è un castello del 1100 vicino a Firenze, immerso in vigneti e uliveti che ti dà l’opportunità di soggiornare in un alloggio impegnato nella meravigliosa arte della vinificazione.

Il castello è una sistemazione affascinante per le tue vacanze in Toscana. Rilassati nuotando nella piscina circondata da alberi di limoni, passeggia nel giardino all’italiana intorno al castello o semplicemente soggiorna in una delle sue camere finemente arredate con mobili antichi.

Situato nella zona del Chianti, a soli 18 km da Firenze, Volognano è il luogo perfetto per soggiornare nella campagna toscana e muoversi da Firenze vivendo la tua vacanza tra i borghi più meravigliosi della Toscana.

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

I migliori tour di degustazione di vini della Toscana

Esplorare la Toscana da Firenze

Guida di viaggio della Toscana

Esperienze indimenticabili in Toscana

 

Viaggio in Toscana

Viaggio in Toscana: le guide turistiche migliori per veri viaggiatori

Se stai pensando di intraprendere un viaggio in Toscana e stai cercando la guida turistica adatta a te, qui puoi trovare qualche suggerimento utile.

Le guide turistiche più famose in cui poter trovare informazioni utili per quanto riguarda la Toscana sono:

  • Lonely Planet: è una delle guide turistiche più famose con uno stile dinamico. In questa guida turistica puoi trovare più di 29 itinerari diversi, percorribili anche in auto. Potrai scegliere il tragitto che preferisci e andare alla scoperta di più di 4000 anni di architettura, cultura, arte e pietanze della tradizione toscana.
  • Rick Steves: La diciassettesima edizione di questa guida si focalizza sulla Toscana, ma in particolar modo su Firenze. Qui vengono dati molti suggerimenti per come impiegare al meglio il tempo, come entrare realmente in contatto con la cultura locale, delle mappe dettagliate della città e molto altro.
  • Fodor’s Travel: è una guida turistica realizzata dagli esperti della regione. Sono riportate foto spettacolari dei paesaggi, monumenti, cibo, architettura e tutto ciò che rende la Toscana un fiore all’occhiello dell’Italia. Qui è possibile trovare anche una lista dettagliata delle cose migliori da fare, visitare, e mangiare.

Prepara la valigia e viaggia attraverso i secoli alla scoperta della storia, della cultura e delle bellezze naturali delle colline toscane.

Toscana: dove andare

La Toscana è una delle più belle regioni italiane. Ciò che la rende unica sono senza dubbio i paesaggi suggestivi, i villaggi medioevali e le campagne toscane.

In Toscana potrai partecipare anche a delle degustazioni di vino e, ovviamente, e deliziarti con i piatti della tradizione regionale.

Un viaggio in Toscana non è solo un viaggio, è una raccolta di avventure, sapori, odori ed emozioni. Chi si reca in questa regione intraprende un viaggio diverso dal solito, un viaggio alla scoperta di nuove città e anche alla riscoperta di sé stesso.

Una volta giunto in Toscana le città che devi assolutamente visitare sono: Firenze, Pisa, Siena, Lucca e Arezzo.

Toscana: cosa visitare a Firenze

Viaggio in Toscana: Firenze

Firenze è il capoluogo della Toscana. Questa è senza dubbio la città più famosa della regione. I romani la fondarono nel I secolo a.C. e, in seguito, questa città divenne la culla del Rinascimento italiano.

Tra il XIV e il VXI secolo Firenze divenne una delle città europee più importanti, grazie al suo potere politico, culturale ed economico.

Durante il XV secolo, Firenze raggiunse l’apice dello splendore, grazie all’opra visionaria e lungimirante della famiglia Medici. Da quel secolo in poi, tutti gli artisti,i viaggiatori che si recarono in questa meravigliosa ed affascinante città, se ne innamorarono.

È proprio da questo periodo che risalgono i dipinti, le sculture e i capolavori che tutt’oggi si possono ammirare nel Duomo di Santa Maria del Fiore, che attira migliaia di turisti ogni giorno, la Cattedrale di Brunelleschi, la Torre di Giotto, il Battistero di San Giovanni. Quest’ultimo è ricoperto di marmo bianco di Carrara e marmo verde di Prato.

Imperdibile è la Galleria degli Uffizi, in cui è possibile ammirare la collezione privata della Famiglia Medici, composta da statue e mezzi busti. Questo museo aprì per la prima volta nel 1591 e risulta essere una delle gallerie più famose e visitate in tutto il mondo.

Qui sono conservati i capolavori di importanti pittori e artisti italiani come Botticelli, Giotto, Leonardo, Caravaggio, Goya, Tiziano, Mantegna, Raffaello. Oltre al patrimonio artistico italiano, è possibile ammirare anche opere di artisti europei provenienti dalla Germania, Fiandre e Olanda. Una ricchezza inestimabile risalente al XV secolo e all’età del Rinascimento.

Da non perdere sono anche Palazzo Pitti, circondato dal bellissimo giardino Boboli. Passeggiare all’interno del giardino ti porterà alla scoperta di alcune statue, il Museo degli Argenti, la Galleria del Costume e il Museo della porcellana.

Palazzo Vecchio, La Cappella Medici, il Museo Nazionale di Bargello e la Galleria dell’Accademia sono anch’essi dei luoghi di inestimabile valore che meritano di essere visitati.

Come gli artisti che in passato passarono per le strade di Firenze, ti innamorerai della sua incantevole maestosità ed unicità.

Toscana: cosa visitare a Pisa

Viaggio in Toscana: Pisa

Pisa è una città che affonda le proprie radici nella storia etrusca, ed in seguito, è divenuto un insediamento romano. Grazie alla colonia dei romani, oggi ci sono pervenuti molti edifici civili e religiosi, strade e piazze, propri della loro cultura.

Nell’XI secolo Pisa acquisì ricchezza e prestigio grazie alla base navale che ne permetteva un maggiore flusso di scambi commerciali.

Pisa è sicuramente conosciuta in tutto il mondo soprattutto per la sua Torre pendente. Essa, infatti, richiama milioni di turisti ogni anno, inoltre, funge da campanile dell’adiacente Cattedrale di Santa Maria Assunta. La realizzazione della torre è suddivisa in tre periodi che comprendono un arco temporale di 199 anni. I lavori iniziarono nel 1173 e si conclusero nel 1319, anno in cui venne ultimato il settimo piano della torre. All’interno della torre si trovano collocate 7 campane, le quali rappresentano le sette note musicali.

Ciò che rende particolare la città di Pisa non è solamente la sua Torre pendente. Visitando la città è possibile ammirare monumenti religiosi, alcuni dei quali risalenti all’architettura dell’età Romana, come la Cattedrale, la Chiesa di Santa Maria della Spina e la Chiesa di San Paolo.

La parte centrale della città è caratterizzata dal Borgo Stretto, strada storica in cui si trovano collocati edifici risalenti al XIV e XV secolo. La strada alla fine si ricollega al Borgo Largo. I due borghi sono le aree commerciali centrali della città, pieni di negozi e ristoranti in cui poter assaporare i piatti tipici della tradizione pisana.

Toscana: cosa visitare a Siena

Viaggio in Toscana: Siena

Siena è famosa per l’arte, i musei, la cultura, la gastronomia e il “Palio”, ossia una gara ippica che si tiene per le strade della città due volte l’anno e che richiama l’attenzione di numerosi visitatori, sia locali che forestieri.

Siena, come anche la città di Pisa, ha origini etrusche e raggiunse l’apice della sua fama nel periodo Medioevale.

Oggi è possibile camminare per le strade di Siena mentre si ammirano i vicoli antichi insieme agli edifici dell’antica aristocrazia. Una volta giunto a Siena non puoi perderti la Cattedrale o Piazza del Campo. Quest’ultima fa da sfondo alle gare del Palio, oltre ad essere il luogo in cui, già durante il XIV secolo, rappresentava il cuore pulsante dell’economia e della vita sociale.

Di rilevante spessore è il Museo Civico, in cui sono conservate alcune delle maggiori opere dell’arte toscana. Degno di nota è anche il Palazzo Pubblico, un edificio civile reso particolare grazie allo stile gotico che lo caratterizza.

Palazzo Salimbeni, la Fortezza Medici e molti altri luoghi storici ti faranno tornare all’età Medioevale.

Toscana: cosa visitare a Lucca

Viaggio in Toscana: Lucca

Lucca è rinomata per la sua cinta muraria risalente all’età del Rinascimentale, costruita tra il 1504 e il 1645, e nonostante i secoli, ancora intatta.

Ciò che rese la città particolarmente importante durante il XV secolo, fu l’arte della seta che divenne la maggiore risorsa economica.

Lucca è ricca di monumenti, palazzi, chiese e musei storici, come il Palazzo Ducale, la cui costruzione iniziò nel 1577 e continuò fino al XVIII secolo.

Una volta giunto a Lucca non potrai non visitare il Museo Nazionale di Palazzo Mansi e Villa Giunigi, il giardino botanico, il Museo Archeologico e la Cattedrale di Lucca.

Inoltre, ogni anno Lucca ospita il Lucca Comics and Games, è il più grande festival europeo dedicato agli appassionati di fumetti, videogiochi e film, che richiama numerosi visitatori dalle diverse regioni italiane, ma anche da diverse parti del mondo.

Toscana: cosa visitare ad Arezzo

Viaggio in Toscana: Arezzo

Arezzo è una città Medioevale nella quale è possibile trovare una delle piazze più belle d’Italia, Piazza Grande, circondata da palazzi, chiese e torri, tutte strutture risalenti a periodi storici diversi.

La Cattedrale di San Donato ha uno stile gotico. La sua costruzione iniziò alla fine del XIV secolo e i lavori di edificazione terminarono dopo più di tre secoli.

Un’altra chiesa degna di nota è la Basilica di San Francesco. Costruita nel XIII secolo, nelle pareti interne della chiesa sono tutt’oggi visibili dei rinfreschi risalenti all’epoca rinascimentale, realizzati da Piero Della Francesca, uno dei pittori più rinomati nell’arte italiana dell’età del Rinascimento.

Se sei in cerca di un po’ di relax, allora Passeggio del Prato Park fa al caso tuo e si trova a pochi passi da Piazza Grande.

Viaggio in Toscana: quando andare

Ogni stagione può essere perfetta per visitare la Toscana : ogni periosdo dell’anno porta con sé colori ed emozioni diverse.

Se la tua passione è il nuoto e ami il mare, la stagione estiva è il periodo perfetto in cui poter visitare la Toscana e le sue coste. Se hai un animo avventuroso, puoi fare un tuffo in mezzo alla natura, tra le campagne e colline toscane, fare delle escursioni e passeggiate indimenticabili. In estate, però, è meglio evitare la città, che proprio in questo periodo, si riempie di turisti e le temperature sono elevate.

Visitare la Toscana in autunno è come entrare in un sogno. I colori cambiano ed i paesaggi sono semplicemente incantevoli. Il clima, essendo mite, permette di visitare le città più belle e godersi una passeggiata tranquilla e rilassante. In questo periodo si può partecipare anche a molti tour enogastronomici, in cui puoi degustare i prodotti tipici della Toscana.

La Toscana in inverno diventa calma, le città si svuotano e per le strade si incontrano solo le persone del luogo. In questa stagione le temperature si possono abbassare notevolmente, quindi dopo una visita alle città principali come Firenze, Siena or Pisa, puoi rilassarti in uno dei molti bagni termali sparsi per la regione.

Se visiti la Toscana nel mese di febbraio non potrai non andare al Carnevale di Viareggio, considerata come una delle parate europee più belle.

La primavera, come anche l’autunno, è una delle stagioni migliori per poter visitare le campagne toscane ed esplorare le città. Le temperature si alzano, i campi fioriscono e puoi ammirare la bellezza dei paesaggi colorati e suggestivi.

Qualsiasi stagione tu scelga, la Toscana è sempre pronta a regalarti paesaggi incantevoli ed emozioni uniche.

Toscana: come raggiungerla

Ci sono tanti modi per raggiungere la Toscana: macchina, treno, aereo o bus.

Se ti trovi in una regione vicina alla Toscana, allora, puoi raggiungerla tramite autobus, treno o macchina, essendo queste le soluzioni più economiche.

Se non ti trovi nelle prossimità della regione, la soluzione più veloce è l’aereo. Il principale aeroporto della regione si trova a Firenze, ma allo stesso tempo, questa soluzione può risultare la più costosa.

Volognano: il soggiorno perfetto per il tuo tour in Toscana

Per vivere al meglio il tuo soggiorno in Toscana avrai sicuramente bisogno di un alloggio che sia perfetto.

A pochi chilometri dal cuore pulsante della regione, Firenze, c’è il Castello di Volognano. La sua posizione geografica è perfetta per permettere a chi vi alloggia di scoprire la vicina città e, al tempo stesso, godere della pace e atmosfera tipica delle colline toscane.

All’interno del castello è possibile partecipare a delle degustazioni di vino e dei piatti tipici della tradizione toscana.

Il Castello di Volognano è un posto magico e perfetto in qualsiasi momento dell’anno.

Articoli che potrebbero interessarti

I migliori tour di degustazione di vini della Toscana

Guida di viaggio della Toscana

Esperienze indimenticabili in Toscana

Il clima in Toscana

Florence to Tuscany

Esplorare la Toscana da Firenze

Firenze è il capoluogo della Toscana ed è una delle città più affascinanti d’Italia, famosa in tutto il mondo per le opere d’arte conservate nei suoi Musei e Chiese.

Visitare Firenze è un’esperienza meravigliosa da vivere durante le tue vacanze, e dopo Firenze non puoi perderti una visita agli altri meravigliosi luoghi della Toscana, facendo un viaggio tra la lussureggiante campagna con con aziende vinicole e antichi castelli, il mare della costa e i suoi paesaggi straordinari e tutte le opere di arte che puoi ammirare ovunque in questa magica terra.

Da Siena e le sue bellezze artistiche ai piccoli borghi medievali immersi nella campagna, dalle terre vinicole del Chianti alla natura selvaggia della costa della Versilia, qui in Toscana troverai il tuo nuovo posto da amare.

 

Seguici in un viaggio da Firenze alla scoperta della Toscana e dei suoi luoghi più incantevoli.

 

Distanza da Firenze alle altre città

Dopo aver visitato Firenze e la sua bellezza è una buona idea continuare a scoprire altri posti meravigliosi in Toscana.

Pianifica il tuo tour in Toscana scoprendo come muoversi e quanto distano le altre città della Toscana da Firenze.

 

Distanze da Firenze

Siena: 76,4 km

Pisa: 85,6 km

Lucca: 78,5 km

Chianti: 30 km

San Gimignano: 59,8 km

Montepulciano: 113 km

Versilia: 98 km

 

Firenze si trova nella parte centrale della Toscana, da qui è facile raggiungere le vicine campagne del Chianti e le altre città interne come Siena e Lucca, anche la costa non è troppo lontana e in poche ore di viaggio si può godere del meraviglioso mare toscano.

 

 

Da Firenze a Siena

Da Firenze a Siena

Siena è un luogo dove il fascino medievale e l’arte rinascimentale si incontrano dando vita a un’atmosfera magica.

I migliori monumenti da visitare a Siena sono la Cattedrale di Santa Maria Assunta e il Palazzo Pubblico, nella piazza principale della città, Piazza del Campo.

 

Da Firenze a Siena con il treno:

Puoi raggiungere Siena con i treni regionali in partenza dalla stazione centrale di Firenze S.M. Novella.

I treni partono spesso, quasi ogni 20/30 minuti, e il tempo medio del viaggio è di 1h 30 min. Il treno si ferma alcune volte durante il viaggio.

 

Da Firenze a Siena con l’autobus:

Il treno non è la tua unica opzione per raggiungere Siena, puoi anche prendere un autobus che dal centro di Firenze ti porta a Siena. Questo autobus effettua diverse fermate lungo il suo percorso, viaggiando tra i villaggi della campagna e arrivando con un tempo medio di 1h 15min.

 

Da Firenze a Siena in macchina:

Se stai guidando la tua auto durante questo fantastico viaggio in Toscana, il viagggio da Firenze a Siena sarà semplice.

La strada più veloce da percorrere è il “Raccordo Autostradale Firenze-Siena”, dove il tempo medio di percorrenza è compreso tra 1h 10min e 1h 40min.

 

 

Da Firenze a Pisa

Da Firenze a Pisa

A Pisa puoi trovare una piazza che è un concentrato di splendidi monumenti, è Piazza dei Miracoli.

In questa piazza puoi trovare uno dei monumenti più conosciuti in tutto il mondo, la famosa Torre di Pisa. Inoltre ci sono altri due meravigliosi edifici in Piazza dei Miracoli, il Duomo di Pisa e il Battistero.

 

Da Firenze a Pisa con il treno:

Puoi raggiungere Pisa e tutti i suoi fantastici monumenti con un treno regionale da Firenze S.M. Novella, la stazione centrale di Firenze.

Un treno parte per Pisa ogni 10/20 minuti e il tempo medio di viaggio è di 1 ora facendo alcune fermate durante il viaggio.

 

Da Firenze a Pisa con l’autobus:

Lasciare Firenze per raggiungere Pisa con gli autobus richiede un po ‘più di tempo rispetto ai treni, ma è un modo intelligente di viaggiare, anche di notte.

Ogni giorno diverse compagnie private collegano con i loro autobus da Firenze a Pisa in partenza dalla stazione centrale e da altri punti della città.

Il tempo medio di percorrenza è di 1 ora, ma a seconda del percorso potrebbe essere anche inferiore.

 

Da Firenze a Pisa in macchina:

Se hai la possibilità di guidare durante le tue vacanze puoi facilmente andare a Pisa con la tua auto guidando nella meravigliosa campagna toscana.

Da Firenze puoi prendere l’autostrada A11 o la “Firenze-Pisa-Livorno” e con un tempo di viaggio tra 1h 10min e 1h e 50min potrai ammirare la Torre Pendente e tutte le altre bellezze di Pisa.

 

Da Firenze a Lucca

Da Firenze a Lucca

Lucca ha un’atmosfera unica, tutti gli edifici medievali e le meravigliose torri conservano qui il loro antico fascino. Qui è possibile visitare il bellissimo centro storico di Lucca e Torre Guinigi, una torre costruita nel 1300 con un giardino pensile con lecci e fiori sul tetto dove si può ammirare la città dall’alto.

 

Da Firenze a Lucca con il treno:

Lascia Firenze e tutti i turisti che affollano le sue bellezze qui e raggiungi Lucca, una cittadina ricca di storia dove puoi perderti nel suo affascinante centro.

Numerosi treni regionali partono ogni giorno da Firenze S.M. Novella e raggiungiamo Lucca. A seconda del percorso e delle fermate del treno, il tempo di viaggio potrebbe essere 1h 20min o 1h 45min.

 

Da Firenze a Lucca con l’autobus:

Gli autobus potrebbero essere il modo migliore per viaggiare se hai molti bagagli e per raggiungere Lucca da Firenze hai diverse combinazioni di autobus.

Il modo più semplice è prendere un autobus urbano dalla stazione centrale di Firenze che si ferma a Magellano Caciolle, una stazione degli autobus leggermente distante dal centro della città. Quindi puoi prendere un autobus che ti porterà direttamente a Lucca.

Il tempo di percorrenza di questo percorso è di circa 1h 25min, ma puoi trovare altre combinazioni di autobus con orari diversi.

 

Da Firenze a Lucca in macchina:

Se hai una macchina con te, raggiungere Lucca guidando è davvero facile. Da Firenze puoi prendere l’autostrada A11 che arriva a Lucca con un tempo di viaggio di circa 1h 15min, a seconda del traffico.

 

 

Da Firenze al Chianti

Da Firenze al Chianti

photo: gites.fr

Il Chianti è una bellissima area della Toscana che si estende da Firenze a Siena e Arezzo. Una zona davvero vasta dove vigneti e oliveti circondano bellissime cantine e castelli nelle vicinanze. Il Chianti è famoso per i suoi vini e qui puoi degustare i migliori vini del ragione partecipando a un tour di degustazione e visitando bellissime cantine.

Qui descriveremo come raggiungere uno dei borghi più caratheristici nel Chianti vicino a Firenze, Greve in Chianti.

L’unico modo per raggiungere Greve in Chianti è in autobus o in auto, i treni non passano qui perché non esiste una stazione ferroviaria.

 

Da Firenze al Chianti con l’autobus:

Parti da Firenze e raggiungi la meravigliosa pace della campagna del Chianti degustando vini ed esplorando villaggi dal fascino unico.

Per raggiungere Greve in Chianti puoi prendere un autobus urbano dalla stazione degli autobus in centro, a solo un minuto a piedi da S.M. Novella.

Il tempo di percorrenza è di 50 minuti e il treno si ferma più volte passando attraverso la splendida campagna toscana.

 

Da Firenze al Chianti in macchina:

Un’auto è il modo migliore per esplorare il Chianti visitando villaggi e cantine che difficilmente puoi raggiungere con un autobus. Da Firenze puoi prendere la strada 222 “Strada Regionale Chiantigiana”, il viaggio sarà fantastico passando per piccoli villaggi e vigneti della campagna. Il tempo di viaggio per Greve in Chianti è di circa 1 ora, divertiti e lasciati ispirare per la tua prossima destinazione in Chianti durante il tuo viaggio.

 

 

Da Firenze a San Gimignano

Da Firenze a San Gimignano

San Gimignano è uno dei borghi più famosi della Toscana, noto per il suo fascino medievale e gli edifici storici all’interno delle sue antiche mura di difesa. San Gimignano è la destinazione perfetta per una gita di un giorno da Firenze, immergendosi nella splendida atmosfera della campagna.

 

Da Firenze a San Gimignano con il treno:

Per raggiungere San Gimignano puoi prendere un treno che ti porterà da Firenze a Poggibonsi, una città vicino a San Gimignano, quindi dalla stazione puoi prendere un autobus che arriverà a destinazione in circa 20 minuti.

Il tempo di percorrenza complessivo da Firenze a San Gimignano in treno è di 2h 15min.

 

Da Firenze a San Gimignano con l’autobus:

Con un autobus puoi raggiungere San Gimignano guidando attraverso la meravigliosa campagna del Chianti.

Dalla stazione degli autobus di Firenze, vicino a S.M. Novella, puoi prendere un autobus che ti porterà nel piccolo villaggio di Romituzzo, dove un autobus di collegamento ti porta a San Gimignano in circa 20 minuti.

Il tempo di viaggio è 1h 45min.

 

Da Firenze a San Gimignano in macchina:

Guidare tra le colline del Chianti per raggiungere San Gimignano è un viaggio fantastico, non ci vorrà molto tempo e il percorso è pieno di paesaggi indimenticabili. Da Firenze prendere la strada per Siena per un po ‘, quindi seguire le indicazioni per San Gimignano. Il tempo medio di viaggio per questo viaggio è di 1h 10min, quindi rilassati e prenditi il ​​tuo tempo per goderti appieno questo meraviglioso viaggio.

 

 

Da Firenze a Montepulciano

Da Firenze a Montepulciano

photo: visittuscany.com

Montepulciano è una piccola città medievale nella zona meridionale della Toscana. Immersa tra le colline, questa città ha un’atmosfera unica in cui il fascino storico e i paesaggi naturali si mescolano.

Visitare Montepulciano è un’ottima idea per un’avventura toscana immersa nella campagna, degustando ottimi vini e cibi tipici lontano dallo stress di una città affollata.

 

Da Firenze a Montepulciano con il treno:

Per raggiungere Montepulciano in treno il modo migliore è partire da Firenze S.M. Novella prendendo un treno che ferma a Chiusi-Chianciano Terme. Da quella fermata puoi facilmente prendere un autobus per raggiungere Montepulciano in circa 1 ora.

Il tempo complessivo per questo viaggio è di 3 ore.

 

Da Firenze a Montepulciano con l’autobus:

Se vuoi raggiungere Montepulciano solo in autobus ci sono alcune soluzioni che ti porteranno facilmente a destinazione. Partendo da Largo Alinari (una stazione degli autobus di fronte a S.M. Novella) un autobus ti porterà prima da Firenze a Bettolle. Da qui puoi prendere un altro autobus che ti porterà a Montepulciano in circa 30 minuti.

Il tempo di percorrenza complessivo è di circa 2 ore. Questa soluzione è più veloce dei treni, ma devi pianificare bene il tuo viaggio controllando gli orari, non così tanti autobus effettuano questa tratta ogni giorno.

 

Da Firenze a Montepulciano in macchina:

Arrivare a Montepulciano con la tua auto è facile e il viaggio non richiederà molto tempo.

Da Firenze puoi prendere l’autostrada A1 / E35 e girare a Bettolle dopo un po ‘, quindi seguire le indicazioni per Montepulciano e arriverai alla tua meravigliosa destinazione.

Il tempo medio di percorrenza seguendo questo itinerario è 1h 40min.

 

 

Da Firenze alla Versilia

Da Firenze alla Versilia

Photo: its4kids.it

La costa toscana è un luogo dove la natura selvaggia incontra l’azzurro del mare creando uno splendido scenario per una vacanza al mare. La Versilia è uno dei mari più famosi della Toscana, nella parte settentrionale della costa. Qui puoi trovare spiagge meravigliose e paesaggi mozzafiato.

Lasciare Firenze e il centro della Toscana per spostarsi sulla sua costa è un viaggio magico attraverso tutte le sfumature di questa regione.

 

Da Firenze in Versilia con il treno:

Per raggiungere la Versilia e la costa è possibile prendere un treno regionale che da Firenze S.M. Novella ti porta a Viareggio, la città principale della Versilia. Da qui puoi prendere un autobus per alcune delle numerose località marittime della costa. Il tempo medio di percorrenza per questo viaggio è di 1h 25min.

I treni sono molto frequenti e ogni 20/30 minuti puoi partire per raggiungere la Versilia e la sua costa.

 

Da Firenze alla Versilia con l’autobus:

Se preferisci viaggiare con gli autobus il viaggio è più lungo, ma puoi comunque raggiungere la Versilia facendo un cambio durante il tragitto. Da S.M. Novella puoi prendere un autobus per l’aeroporto di Pisa e da qui un altro autobus ti porterà a Viareggio e la costa della Versilia. Il tempo medio di percorrenza, compresa l’attesa in aeroporto, è di 3 ore.

Per questo viaggio ti consigliamo di prendere il treno che ti porterà in Versilia più velocemente e in modo più semplice, senza bisogno di collegamenti.

 

Da Firenze alla Versilia in macchina:

Da Firenze puoi facilmente raggiungere la Versilia e la sua costa in auto, senza la preoccupazione di orari e stazioni. Per raggiungere la Versilia puoi prendere le strade “SGC Firenze-Pisa-Livorno” o l’autostrada A1. Ti consigliamo di controllare il traffico e il tempo di viaggio su Google Maps prima di scegliere quale percorso sia meglio prendere, perché il traffico può davvero fare la differenza.

Il tempo medio di percorrenza sui due percorsi è simile, tra 1h 15min e 2 ore di auto a seconda del traffico.

 

 

 

La Toscana è piena di destinazioni imperdibili e puoi creare il tuo tour visitando alcuni dei luoghi più belli qui. Puoi viaggiare passando attraverso paesaggi meravigliosi, costa, campagna e città dal fascino unico, rendendo speciale la tua vacanza in Toscana.

Prendi una mappa, muoviti in treno, autobus o macchina e lasciati ispirare dal nostro post per scegliere la tua prossima destinazione da Firenze, in questo modo completerai la tua avventura viaggiando in Toscana tra tutte le sue bellezze.

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Esperienze indimenticabili in Toscana

Il miglior periodo per visitare la Toscana

La mappa della Toscana (Principali città)

I 15 migliori posti in cui andare in toscana