Migliori degustazioni di vini in toscana

I migliori tour di degustazione di vini della Toscana

Se ami il vino e vuoi viaggiare tra splendidi paesaggi immerso nella natura, la Toscana è il posto che fa per te.

La Toscana è famosa in tutto il mondo per i suoi vini pregiati come il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Vinsanto: qui ogni area ha la sua specialità e la produce con passione da secoli.

In Toscana scoprirai il vino in un modo nuovo, ti immergerai nella campagna e negli splendidi paesaggi che la circondano, ti avventurerai in castelli e borghi medievali, antichi casali e immense tenute vivendo un’esperienza unica tra le migliori cantine che preservano tutto il gusto di questa terra.

In Toscana le cantine di eccellenza sono molte e per non perdersi nulla il modo migliore per degustare i vini più speciali è fare un tour di questi magnifici luoghi, partendo dalla città ti porteranno in questi luoghi unici dandoti la possibilità di assaggiare i loro vini.

Per aiutarti a scoprire il fantastico mondo del vino in Toscana, abbiamo preparato la nostra lista dei migliori tour di degustazione in Toscana, un viaggio da Firenze e Siena verso le migliori aziende vinicole.

 

Wine Tour da Firenze

migliori wine tours in toscana - chianti

photo: chianti.it

Questo tour ti porta in una delle zone più belle e affascinanti della Toscana, il Chianti, in un tour di degustazione di vini da Firenze che ti porta lontano dal caos della città alla scoperta dei migliori vini della splendida campagna toscana.

In questo tour della durata di un pomeriggio visiterai i borghi medievali di Greve e Castellina, luoghi incantevoli dove visitare edifici dal fascino storico e perdersi nei loro antichi vicoli.

Qui la cultura del vino è ovunque, nei bar e nei ristoranti, nelle strade e persino nei musei, infatti a Greve c’è il Museo del Vino, dove puoi scoprire la storia e la tradizione del vino in Toscana, ammirare i suoi antichi strumenti e apprendere i segreti della vinificazione.

Durante questo tour nel Chianti visiterai due diverse cantine e assaggerai fino a 10 vini prodotti in loco, ascoltando le storie dei loro magici vigneti e il processo di lavorazione che porta a questi fantastici vini.

Alla fine del tour visiterai Castellina, un borgo medievale famoso per i suoi siti archeologici, dove troverai fortezze medievali e rovine etrusche che ti riporteranno indietro nel tempo.

Questo tour ti verrà a prendere dal centro di Firenze per accompagnarti nella meravigliosa campagna del Chianti, con distese di vigneti e oliveti che circondano incantevoli e storiche tenute.

Qui puoi visitare le cantine degustando i loro vini con alcuni prodotti locali, con una guida esperta che ti spiegherà la fantastica arte della vinificazione e i prodotti che stai assaggiando.

Questo tour è perfetto per un rilassante pomeriggio lontano dalla città, degustando ottimi vini e scoprendo luoghi incredibili.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su questo tour!

 

 

Wine Tour a Siena

migliori wine tours in toscana - siena

photo: castellodiama.com

In questo tour degusterai alcuni dei migliori vini della Toscana in un luogo dal fascino unico, il Castello di Ama, un castello del 1300 vicino a Siena che produce i suoi vini rispettando la terra e la tradizione della vinificazione in questa zona.

Il castello è immerso tra colline e vigneti e da lì si possono ammirare viste mozzafiato sulla campagna toscana.

Nel 1700 il castello era famoso in questa zona come tenuta vinicola, che nel tempo fu abbandonata dalla sua proprietà precedente.

Negli anni ’70 un gruppo di famiglie della zona riportò il castello al suo antico splendore recuperando l’arte della vinificazione nelle cantine di questo affascinante castello immerso nella campagna toscana.

In questo castello scoprirai il vino in un modo nuovo e speciale. Il castello e le sue magnifiche cantine fanno da sfondo a mostre e installazioni di arte moderna, coinvolgendo artisti internazionali che decidono di esporre le loro opere in questa location davvero speciale.

Il risultato è un percorso che mescola arte e vino, storia e modernità insieme, dando uno sfondo unico al tour di degustazione che farai nel castello.

Questa tenuta nel cuore del Chianti Classico vuole insegnare e preservare l’arte della vinificazione e tramandarla alle generazioni future dando la possibilità di scoprire questo mondo in un modo nuovo.

La visita al Castello di Ama vi accompagnerà in tutti gli edifici storici di questa tenuta, al villaggio di Ama e alla sua cappella, alle ville al suo interno e ai loro splendidi giardini.

Qui potrai osservare la cantina, le botti di invecchiamento e l’impianto di vinificazione, degustando e imparando i segreti dei vini di questo castello.

Un tour di degustazione vini del Castello di Ama è un’esperienza che coinvolge arte, storia e vino, alla scoperta della Toscana in un modo nuovo.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su questo tour!

 

 

Wine Tour nel Chianti

degustazione vini nel chianti

photo: antinori.it

Una location inaspettata e unica per una delle cantine più famose del Chianti Classico, quella dei Marchesi Antinori.

In queste terre la famiglia Antinori produce vino da 26 generazioni, portando avanti tradizione e amore per questa terra e per i suoi prodotti.

All’interno di una struttura architettonica dal design moderno e innovativo, viene preservata l’intera storia di questa famiglia.

Attraverso botti, ceramiche e presse sarà possibile vedere la storia della vinificazione e come questa si sia evoluta fino ad oggi.

L’arte , un asset importante di questa azienda ,ti accompagnerà in questo viaggio.

In cantina sono esposte opere d’arte classica e moderna, come ceramiche del 1500 e mostre contemporanee che creano uno sfondo unico per questa esperienza.

Segui la passione di questa famiglia per il vino e scopri la storia dietro le loro bottiglie.

Visitando la cantina Antinori puoi scoprire i suoi luoghi più suggestivi, come Bottaia e Barricaia, camminando attraverso spazi dalla bellezza unica e comprendendo l’amore per la vinificazione che accompagna questa famiglia da secoli.

La cantina propone tour di degustazione adatti ad ogni ospite, aprendo le porte delle sue sale più caratteristiche e portandoti dentro la storia della famiglia e la filosofia della loro secolare arte della vinificazione.

Dopo la visita e le degustazioni puoi portare con te questi meravigliosi vini acquistandoli allo shop, un’enoteca dove troverai tutti i migliori vini e prodotti locali Antinori dalle tenute toscane della famiglia.

Questo fantastico edificio dedicato al vino è arricchito da un ristorante nella parte superiore della cantina, dove è possibile gustare i piatti tradizionali toscani e da cui è possibile ammirare lo splendido panorama delle colline del Chianti.

I tour di degustazione della cantina Antinori sono il luogo perfetto per conoscere curiosità e segreti della vinificazione attraverso una passione che dura da secoli.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su questo tour!

 

 

Wine Tour a Montepulciano

migliori degustazioni di vini in Toscana - montepulciano

photo: salcheto.it

Sulle splendide colline vicino a Siena, Salcheto produce vini con una filosofia di eco-sostenibilità, nel rispetto della natura e del territorio in cui viene prodotto.

Questa tenuta vicino a Montepulciano ha fatto dell’innovazione il suo punto di forza, una giovane azienda che crede molto nel suo modo di produrre.

Durante la visita in cantina scoprirai tutto il lavoro e le tecniche dietro le sue bottiglie, imparando di più sulla sostenibilità e sul territorio.

Salcheto è profondamente coinvolto nell’impatto dei propri prodotti e sull’ambiente, infatti nel 2011 questa è la prima azienda vinicola al mondo ad aver calcolato e certificato la quantità di CO2 emessa per ogni bottiglia che viene prodotta qui.

Rilassati ammirando la splendida vista sulla campagna e degusta i vini di questa moderna tenuta incontrando la nuova generazione di vinificatori in Toscana e trovando un nuovo modo di produrre.

Se sei interessato alla sostenibilità e all’ambiente, questo è il posto che fa per te.

Nel tour di degustazione i vini sono accompagnati da cibo locale, tutti prodotti qui nella tenuta, e nel ristorante è possibile avere un assaggio più approfondito dei loro prodotti gustando i piatti della cucina, che spaziano dalla tipica cucina toscana a ricette più moderne, tutto preparato con prodotti locali della tenuta e dei terreni vicini, come formaggio, carne e olio. Infine nell’enoteca all’interno della tenuta troverai in vendita tutti i migliori vini prodotti da Salcheto.

Visitare Salcheto con il suo tour di degustazione è il modo migliore per scoprire una nuova prospettiva per il vino e il cibo in Toscana, rispettando e amando il territorio che ammirerai da lì.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su questo tour!

 

 

Wine Tour a Pisa

wine tour in toscana - pisa

photo: poggioalcasone.com

La cantina di Poggio al Casone si affaccia sulla costa tirrenica da un castello incastonato tra le colline della campagna pisana.

In questo magnifico edificio storico troverai tutte le bellezze della vinificazione in Toscana, facilmente raggiungibile da Pisa e Siena.

Camminando tra i filari della vigna è possibile osservare tutti i processi di lavorazione, dall’uva alla bottiglia.

In questa tenuta i vigneti crescono nel rispetto del territorio, con metodi biologici e nel modo più naturale possibile.

La produzione produzione, rispettosa e in simbiosi con la terra, porta ad un vino genuino e naturale, capace di esaltare le particolari qualità del territorio.

Questa zona è vicina al mare e la sua posizione, diversa dalla zona più centrale del Chianti, si riflette sul gusto e sulla varietà dei vini qui prodotti.

Dal suo cortile godrai di splendidi panorami che abbracciano tutti i paesaggi toscani, dalla campagna collinare alla costa.

L’azienda è un incontro tra antico e moderno, nella cantina più nuova imparerai i moderni metodi di vinificazione e le attuali tecniche e processi utilizzati dalla tenuta, la cantina storica è stata invece conservata e restaurata in un luogo dove si può ammirare tutta la storia e la passione per la vinificazione di questa tenuta.

Ora le cantine più antiche sono la cornice ideale per degustazioni e tour, dove gli ospiti potranno finalmente degustare e godere di tutti i sapori di questi vini.

I tour e le visite alla cantina sono disponibili da marzo a novembre ed è richiesta la prenotazione. A seconda della stagione della visita, ammirerai le diverse fasi e il lavoro dietro ogni bottiglia prodotta qui.

Poggio al Casalone è una splendida tenuta, perfetta per scoprire i vini della zona costiera toscana. Qui scoprirai come la vinificazione sia una tradizione radicata in ogni parte della Toscana e ogni area ha le sue particolarità che la rende unica e da visitare.

 

Clicca qui per maggiori informazioni su questo tour!

 

 

Volognano: la migliore sistemazione per una fantastica esperienza enogastronomica

castello con cantina in toscana

Se quello che cerchi è una vacanza nel Chianti, una delle zone più belle della Toscana, hai bisogno della sistemazione giusta da cui iniziare il tuo viaggio tra i migliori tour di degustazione tra le cantine della Toscana.

Volognano è un castello del 1100 vicino a Firenze che, immerso tra vigneti e uliveti, ti dà l’opportunità di soggiornare in un luogo dove si respira l’arte della vinificazione

Il castello produce il proprio vino dalle terre intorno alla tenuta e la produzione comprende Chianti Colli Fiorentini, grappa, Vin Santo e olio extra vergine.

Un viaggio completo tra le eccellenze della Toscana, che potrai gustare e conoscere in questo meraviglioso castello.

I vigneti che circondano il castello e la cantina al suo interno rendono questa tenuta perfetta per scoprire e comprendere per davvero i vini toscani.

Soggiornando a Volognano farai il tuo personale tour di degustazione, vivendo una straordinaria esperienza di gusto con i migliori vini della tenuta e gli ottimi piatti preparati dallo chef del castello.

A Volognano potrai degustare vini e prodotti locali, saper abbinare perfettamente vini e cibi, imparare a cucinare le ricette tradizionali della cucina toscana con le Cooking Class facendo un tuffo in questa terra fantastica e nei suoi sapori.

Inoltre, il castello è una affascinante sistemazione per le tue vacanze in Toscana. Rilassati nuotando nella sua piscina circondata da alberi di limoni, passeggia nel giardino intorno al castello o riposati in una delle sue camere finemente arredate in stile storico.

 

A Volognano hai la possibilità di vivere la tua migliore vacanza toscana, scoprendone il vino in uno splendido castello nel Chianti.

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Le migliori cantine della Toscana

I 15 migliori posti in cui andare in toscana

Il clima in Toscana: scegli la tua stagione ideale 

migliori cantine degustazione vini in Toscana

Le migliori cantine della Toscana

La Toscana è una terra di straordinaria bellezza, che evoca subito l’immagine di meravigliose opere d’arte, paesaggi mozzafiato e, soprattutto, grandi vini.

Il vino è un elemento centrale nella cultura toscana, ogni area ha la sua specialità che si produce da secoli con tradizione e orgoglio. Dalla famosa zona del Chianti a Montalcino, la casa del Brunello di Montalcino, uno dei più grandi vini della Toscana, questa terra è ricca di cantine e vigneti di straordinario fascino.

Se vuoi avere la possibilità di degustare i migliori vini dela regione devi sapere dove andare, e per questo abbiamo preparato la nostra lista definitiva delle migliori cantine in Toscana.

Scopri con noi alcuni dei migliori wine tours e degustazioni di vino in Toscana!

le migliori cantine della toscana - mappa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 Antinori nel Chianti Classico, Bargino

le migliori cantine in toscana- Antinori

photo: antinori.it

Nel Chianti, la cantina degli Antinori offre ai suoi visitatori un’esperienza di incomparabile bellezza facendo un viaggio attraverso il gusto dei migliori vini toscani.

Visitando Antinori la prima cosa che colpisce è sicuramente la sua struttura architettonica, un edificio moderno progettato da famosi architetti contemporanei, che avvolge armoniosamente la cantina al suo interno.

La famiglia degli Antinori è legata alla vinificazione da 26 generazioni, sei secoli di storia e tradizione che si possono osservare in tutta la cantina.

L’arte è un elemento importante, qui sono esposti pezzi di arte classica come le ceramiche del 1500 di Giovanni della Robbia, che si fondono insieme a mostre di arte contemporanea ospitate all’interno, creando un percorso che attraversa l’antico e il moderno attraverso l’arte della vinificazione.

Per visitare la cantina è necessario prenotare uno dei quattro diversi tour di degustazione proposti, da un’introduzione alla vinificazione e una degustazione dei più famosi vini degli Antinori a un’esperienza su misura, progettata per i tuoi gusti e preferenze.

Sulla cima del tetto c’è il ristorante della cantina, dove puoi assaporare il gusto della cucina toscana ammirando splendidi paesaggi dai suoi tavoli.

 

Antinori è uno dei nomi più famosi e riconoscibili nella vinificazione toscana, visitarli è un’esperienza unica tra arte, storia e degustazione di vini.

 

 

2 Castello di Ama, Siena

migliori cantine in toscana - Castello di ama

photo: castellodiama.com

In questo castello si produce vino fin dal 1700, in un’affascinante struttura storica sulla cima di una collina da cui è possibile ammirare le distese di vigneti che producono il vino di questa splendida azienda. Nell’antichità il castello era un’affermata tenuta vinicola che nel corso dei secoli ha visto un declino e abbandono da parte della proprietà del tempo.

Negli anni ’70 un gruppo di famiglie della zona decise di riportare il castello al suo antico splendore e riprendere qui l’arte della vinificazione.

Questa affascinante struttura storica ospita mostre d’arte contemporanea di artisti internazionali, creando un percorso che unisce antico e moderno, dando la possibilità di ammirare e degustare il vino di queste terre. Nel castello è presente anche un’enoteca con cucina, dove è possibile gustare piatti e vini della migliore tradizione toscana.

Visite e degustazioni devono essere prenotate e l’esperienza può essere personalizzata su richiesta.

Visitare il Castello di Ama non è solo un tour tra cantine, botti di invecchiamento e vigneti, ma anche un viaggio storico all’interno dell’antico castello e degli altri edifici che lo circondano. Il Castello di Ama è un simbolo di come in Toscana il vino sia stato legato ai suoi luoghi più speciali per secoli fino a oggi.

 

 

3 Badia di Coltibuono, Gaiole in Chianti

migliori cantine in toscana - coltibuono

photo: coltibuono.com

Un’ affascinante struttura dall’atmosfera antica, un ex monastero ora trasformato in una tenuta vinicola di particolare bellezza. A Badia di Coltibuono l’arte della vinificazione viene coltivata e continua da sei generazioni, con passione e amore nel nome del Chianti Classico.

Più che una semplice azienda vinicola, Badia di Coltibuono è anche un hotel con camere e appartamenti privati, e per completare l’esperienza di gusto al suo interno c’è il ristorante che ti farà assaggiare i sapori più classici della cucina toscana.

Badia di Coltibuono offre ai suoi ospiti l’opportunità di partecipare a lezioni di cucina, scoprendo e imparando a preparare piatti tipici toscani, in una cucina ricca di atmosfera ed emozioni.

Il modo migliore per scoprire tutta la bellezza di questo luogo è visitare e degustare i suoi prodotti, non solo vino ma anche olio extra vergine di oliva, bruschette e molto altro ancora. Badia di Coltibuono offre molti tour diversi per ogni esigenza, creando esperienze uniche per i suoi visitatori.

Visitare questa straordinaria cantina è un viaggio attraverso la storia della sua struttura, della famiglia che qui produce vini eccellenti e altri prodotti di eccellenza in Toscana.

 

 

4 Capezzana, Carmignano

migliori cantine in toscana - Capezzana

photo: capezzana.it

Una tenuta in cui il vino è stato prodotto fin dall’antichità, una delle cantine più storiche della Toscana, dove fin dall’804 viene prodotto un vino unico e particolare, il Carmignano.

Capezzana rappresenta la storia e la cultura del vino toscano fin dalle sue origini, con particolare interesse per la sostenibilità delle sue colture, nel rispetto della terra e dei prodotti.

All’interno della struttura è possibile ammirare la storia e l’evoluzione dell’arte della vinificazione nel corso dei secoli, legata alle nobili famiglie che si sono succedute al suo interno per generazioni.

Capezzana organizza numerosi tour di degustazione, venendo incontro a tutti i tipi di ospiti, dai più esperti fino a chi scopre per la prima volta i vini toscani.

In questa splendida tenuta vinicola c’è una casa colonica nel villaggio all’interno della proprietà, qui troverai un ristorante dove poter vivere un’autentica esperienza toscana all’insegna del gusto in questo luogo incantevole.

 

 

5 Barone Ricasoli, Gaiole in Chianti

migliori cantine in toscana - Ricasoli

photo: ricasoli.com

Quasi mille anni di storia nella produzione del Chianti Classico in questo splendido castello dell’XI secolo. L’edificio si affaccia sulle colline circostanti e consente di ammirare una splendida vista dei vigneti della tenuta. La cantina è un mix di antico e moderno, la ristrutturazione ha mantenuto in parte il fascino storico della struttura, portando però dentro macchinari di ultima tecnologia nel campo della vinificazione.

Ricasoli offre numerosi tour degustazione, con incluse le visite al castello e agli splendidi giardini circostanti, edifici storici e cantine dove assaggerete il meraviglioso Chianti Classico prodotto qui.

Nel ristorante Osteria di Brolio apprezzerai infine una cucina che fonde la tradizione toscana e l’innovazione dei sapori moderni.

In questa tenuta c’è un’alloggio meraviglioso, una casa colonica ristrutturata ideale per una vacanza affascinante nel Chianti Classico.

La tenuta di Barone Ricasoli è un meraviglioso incontro di grandi vini, storia e natura.

 

 

6 Tenuta Torciano, Ulignano

migliori cantine in toscana - Tenuta torciano

photo: torciano.com

La Tenuta Torciano è più di una semplice azienda vinicola, è una tenuta che offre esperienze speciali nel cuore della Toscana, da centro benessere e Spa alla cucina e la degustazione di vini.

Vicino allo splendido borgo medievale di San Gimignano, Tenuta Torciano dal 1720 crea i suoi vini dalle terre intorno alla proprietà.

La tenuta propone molte esperienze come gite in vespa, escursioni, voli in elicottero, caccia al tartufo e cooking class; qui puoi gustare la cucina e i vini di questa fantastica cantina nelle sue sale più splendide e affascinanti. Tenuta Torciano offre l’opportunità di visitare il vigneto, con pranzo o cena nella tenuta e a seguire degustazione di vini in cantina.

Tenuta Torciano produce un’ampia varietà di vini, come il Chianti Classico, Montepulciano e Vernaccia. Visitare questa cantina e assaporarne i prodotti è un viaggio tra la Toscana e i suoi vini.

Questa tenuta è perfetta anche per matrimoni ed eventi, grazie ai suoi vasti giardini e sale.

Tenuta Torciano è un meraviglioso mix di tutte le bellezze toscane, natura selvaggia e meravigliosa, accoglienti edifici storici, cibo e grandi vini da scoprire e gustare.

 

 

7 Avignonesi, Montepulciano

migliori cantine in toscana - Avignonesi

photo: avignonesi.it

Questa cantina è unica nel suo genere, qui viene infatti prodotto un vino speciale secondo l’approccio biodinamico, vini biologici e naturali che rispettano la loro terra e le origini della vinificazione.

Avignonesi è una cantina giovane ma che porta coraggiosamente una nuova filosofia nella sua vigna e nelle sue cantine, imponendosi come una interessante novità nel panorama del vino biodinamico e naturale in Toscana.

Nella tenuta di Avignonesi avrai l’opportunità di degustare i suoi particolari vini, scoprendo tutto l’amore per la vinificazione che c’è alle loro spalle. Scopri la viticoltura biodinamica e come questa viene svolta in armonia con la natura.

Una delle esperienze più speciali offerte da questa tenuta è la degustazione in volo, un viaggio in mongolfiera che sorvola le terre del vigneto e le colline di Montepulciano, e una volta tornati a terra vi accoglieranno con un brunch con degustazione e visita privata alla cantina.

Se vuoi goderti un’esperienza completa di gusto, Avignonesi è anche il luogo perfetto per una cena privata, le sue cantine e vigneti saranno sfondi di straordinaria bellezza per te e i tuoi ospiti.

 

 

8 Frescobaldi, Nipozzano

migliori cantine in toscana - francescobaldi

photo: francescobaldi.com

I Frescobaldi sono una delle famiglie più influenti nella storia di Firenze, sin dal Rinascimento.

Profondamente legata alle radici di questa terra, la famiglia Frescobaldi porta avanti 700 anni di vinificazione nel cuore del Chianti Classico.

La famiglia produce i suoi vini nelle tenute sparse in tutta la Toscana; Gaiole in Chianti, Montepulciano e Nipozzano sono solo alcune delle terre in cui la tenuta Frescobaldi produce i propri vini.

Abbiamo scelto di presentarti la più storica e affascinante tra queste tenute, il Castello di Nipozzano.

In questo castello risalente al 1000, un imponente edificio medievale incontra al suo interno la storia rinascimentale della famiglia, con mobili e decorazioni che ti riportano indietro nel tempo nella bellezza della Firenze nobile.

La tenuta offre tour di degustazione e visite alle cantine che vi faranno assaporare la varietà dei suoi vini e la cucina tipica toscana visitando un luogo affascinante e suggestivo come il Castello di Nipozzano.

La filosofia della vinificazione per questa famiglia è di coltivare e rispettare la diversità, in ogni tenuta viene prodotto un vino diverso, esaltando le particolarità del territorio e promuovendo al meglio l’arte della vinificazione.

Visitare questa tenuta è un’esperienza unica, dove storia e vino si incontrano nel cuore della Toscana.

 

 

9 Castiglion del Bosco, Montalcino

migliori cantine in toscana - castiglion del bosco

photo: wine.castigliondelbosco.com

Un piccolo borgo che racchiude in sé una tenuta vinicola dal fascino unico. Situato in Val d’Orcia, Castiglion del Bosco è circondato dalle colline che producono uno dei vini più pregiati e famosi della Toscana, il Brunello di Montalcino. Una storia di vinificazione che dura dal 1100 e si continua a coltivare e produrre con passione.

Castiglion del Bosco è anche grande ospitalità, infatti all’interno della tenuta ci sono undici bellissime ville ottenute dalla restaurazione di case coloniche del 17 ° e 18 ° secolo, qui troverete una sistemazione stupenda per una vacanza enologica in queste meravigliose terre.

La tenuta offre numerose varianti dei suoi wine tour con visita alla cantina. La prima è una classica degustazione alla scoperta del Brunello di Montalcino nella suggestiva cornice delle sue storiche cantine.

Inoltre, la tenuta offre esperienze come degustazioni con visita ai vigneti da cui godere dello splendido panorama o un volo in elicottero tra i colli di Montepulciano per ammirarne il vasto territorio.

Nel rispetto della zona nei vigneti cresce solo uva San Giovese e la produzione si ispira ai classici vini di Montalcino, il Brunello di Montalcino e il Rosso di Montalcino.

Castiglion del Bosco è una delle tante espressioni di come in Toscana ogni vino sia una tradizione radicata nel suo territorio.

 

 

10 Grimaldi Savelli, Capo d’Uomo

migliori cantine in toscana - Capo d'uomo

photo: grimaldisavelli.com

Una tenuta unica, affacciata sul mare con i suoi 100 acri di vigneti e uliveti nella meravigliosa costa toscana. Il paesaggio che ammirerai in questa cantina non è la tipica campagna collinare, infatti la tenuta si affaccia sul mare della Toscana offrendo una vista meravigliosa.

Questa splendida tenuta è anche una sistemazione affascinante con diversi tipi di case vacanza disponibili per i suoi ospiti , dai cottage alle ville di lusso.

La particolarità di questa terra si riflette sul vino che viene qui prodotto, il vino più famoso dell’azienda è il Passito, diverso dai classici vini toscani come il Chianti e il Brunello, questa varietà è prodotta con uve lasciate appassire e seccare esternamente, dando così maggiore densità al succo e producendo poi un vino con sfumature di colore dorate e un bouquet molto presente con sentori di frutta.

La cantina è aperta per tour di degustazione e visite, dando ai suoi ospiti la possibilità di assaggiare tutte la varietà di vino prodotto in questi splendidi vigneti immersi nell’aria del mare.

 

 

11 Il Borro, Loro Ciuffenna

migliori cantine della toscana - il borro

photo: ilborro.it

Il Borro è sicuramente una cantina unica in cui vino, arte e moda si incontrano creando un luogo unico. Appartenente alla famiglia Ferragamo, famoso marchio di moda italiano, la tenuta con i suoi magnifici edifici valorizza la sua bellezza storica, con le sue suite dal fascino antico affittabili per una vacanza, i suoi ristoranti e le location per eventi e in particolare la produzione di vino.

La tenuta propone tour di degustazione alla scoperta dei sapori della toscana attraverso vari tipi di esperienze, come le cooking class, i tour di degustazione del vino nelle cantine e la caccia al tartufo nei terreni della proprietà.

Un’esperienza sicuramente da non perdere è la vinoterapy spa, un percorso esperienzale di degustazione e relax tra le piscine e le saune del centro benessere dentro la tenuta.

Grande spazio viene dato anche all’arte, sono infatti presenti percorsi particolari in cui sarà possibile degustare il vino delle cantine circondati dalle opere della collezione privata della famiglia Ferragamo, tutte opere rigorosamente a tema vino.

Visitare la tenuta Il Borro è un esperienza unica che abbraccia gusto, arte e benessere.

 

12 Il Palagio, Figline e Incisa Valdarno

migliori cantine della toscana - il palagio

photo: il-palagio.com

Nella campagna collinare a sud di Firenze Il Palagio è una affascinante tenuta del seicento che svetta tra i vigneti del Chianti. La proprietà e le sue cantine sono famose per essere di proprietà del noto cantante Sting, nonchè per essere la sua residenza personale.

All’interno della tenuta sono presenti cinque appartamenti dove sarà possibile pernottare e scoprire più da vicino questo magnifico territorio. I suoi alloggi e i magnifici spazi della tenuta la rendono il posto ideale per eventi e cerimonie lussuose e dal fascino unico.

Il Palagio offre ai suoi ospiti percorsi esperenziali unici come yoga e meditazione tra le colline toscane o passeggiate a cavallo per i terreni della tenuta.

I terreni de Il Palagio vengono coltivati con passione e qui vengono prodotti vini in rispetto della classica tradizione toscana ma non solo, anche miele e olio d’oliva.

Questa magnifica tenuta è un simbolo di come la Toscana, la sua natura incontaminata e i suoi pregiati prodotti possano lasciare il segno e far innamorare di questa terra chi la visita.

 

 

13 Tenuta Bossi, Pontassieve

migliori cantine della toscana -

photo: tenutabossi.com

Questa magnifica tenuta immersa nella zona del Chianti Rufina appartiene fin dal 1600 alla nobile famiglia Gondi, storica casata fiorentina. Qui in questa terra si coltivano da oltre trecento anni i vigneti da cui ancora oggi si producono i pregiati vini di questa tenuta.

La produzione varia dal Chianti Rufina, caratteristico proprio di questa zona, a Rosso Colli fino al tipico Vin Santo Toscano.

La Tenuta Bossi propone dei tour che vi daranno l’occasione di immergervi nella sua storia e nei prodotti del suo fantastico territorio, assaporando i vini dell’azienda nell’affascinante scenario delle sue storiche cantine.

All’interno della tenuta sono presenti sette case coloniche in cui sarà possibile soggiornare e scoprire al meglio la storia e il fascino di questa azienda

Degustare i vini di questa tenuta diventerà un’esperienza alla scoperta di una delle più storiche famiglie di Firenze e della sue affascinante villa.

 

14 Grignano, Pontassieve

migliori cantine della toscana - grignano

photo: grignanowinery.com

Una villa del quattrocento circondata da vigneti e oliveti, qui a Grignano si conserva nei terreni e nei suoi edifici tutta la bellezza e la storia della vinificazione toscana. Nella sua villa e nelle sue fattorie è possibile ammirare non solo luoghi dal fascino unico ma anche terreni vastissimi che regalono panorami unici.

La produzione di vino della tenuta si concentra sul Chianti Rufina, rappresentando cultura e tradizione della vinificazione legata al proprio territorio. Dai terreni della tenuta viene prodotto anche un pregiato Olio Extravergine di Oliva ottenuto tramite agricoltura biologica e servito per accompagnare i vini durante le degustazioni nelle cantine.

La tenuta propone tre tipi di tour di degustazione, andando incontro a ogni palato e esigenza, dalla degustazione classica di quattro vini a una degustazione più completa delle migliori bottiglie di Grignano fino a un tour della vigna con degustazione e cena privata nelle splendide sale della proprietà.

 

 

15 Volognano, Rignano sull’Arno

migliori cantine della toscana - volognano

Volognano è un castello del 1100 vicino a Firenze, immerso in ettari di vigneti e uliveti in cui si respira l’arte e la passione per la vinificazione. Nelle terre del Chianti Colli Fiorentini questa splendida tenuta abbraccia tutto il gusto della Toscana, infatti nelle sue cantine e nelle sue cucine sarà possibile gustare i veri sapori della Toscana, valorizzandone la tradizione enogastronomica ma innovandola e portandola ai giorni nostri, ma sempre nel rispetto della tradizione.

I prodotti di questa cantina sono un viaggio tra le grandi eccellenze della Toscana, dal Chianti al Vin Santo passando per Bianchi di Toscana e Grappe.

Volognano propone tour di degustazione studiati per far scoprire ai propri ospiti i pregiati vini della tenuta attraverso esperienze sensoriali uniche. Non un semplice assaggio ma un percorso nuovo e speciale alla scoperta dei sapori della Toscana.

Oltre a grandi vini il Castello di Volognano è anche una splendida sistemazione per le vacanze, è infatti possibile prenotare il castello e soggiornarvi per vivere a pieno la bellezza della campagna Toscana. Essendo vicina a Firenze è anche un’ottima base da cui partire per esplorare le bellezze di una delle città più affascinanti del mondo.

 

 

La Toscana è una terra di vino, questo meraviglioso prodotto ha influenzato la sua cultura, la sua storia e la vita quotidiana dei suoi abitanti, che ogni giorno ammirano la bellezza dei vigneti che colorano il paesaggio circostante. Visitare e degustare questo mondo di tradizione e amore sarà un’esperienza indimenticabile tra le radici della Toscana.

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Il miglior periodo per visitare la Toscana

La mappa della Toscana (Principali città)

I 15 migliori posti in cui andare in toscana

 

Naa studio firenze

Un week end romantico a Volognano

Con San Valentino alle porte, quale migliore occasione per parlare del lato romantico della Toscana, del Chianti, di Firenze e di Volognano? Ecco i nostri suggerimenti per le coppie: tra cene galanti e soggiorno al nostro castello, tour nelle Colline del Chianti, gioielli artigianali, spezie e ristoranti stellati

La Toscana e l’amore: un connubio indissolubile che si perde nei ricordi, nella tradizione e nella letteratura della nostra regione. Ma al di là di Dante e Petrarca, quali sono le tappe obbligate per un fine settimana trascorso domendo tra le mura del nostro castello?

Il piatto. Solitamente diffidiamo di chi propone “piatti afrodisiaci” come fossero prescrizioni mediche, ma – con il dovuto senso dell’ironia – perché sottrarsi al gioco? E allora ecco un piatto perfetto per un week end romantico toscano, che potreste chiedere al nostro personal chef prima del vostro arrivo per la cena del venerdì sera: il Cinghiale in dolce forte. Si tratta di una ricetta antica e più volte rivisitata, che si basa sull’uso sapiente di una carne magra, selvatica, sapida e decisamente proteica come quella del cinghiale, peraltro non facile da cucinare se non si è esperti. Aceto bianco, un spicchio di aglio, alloro, cannella in stecca, carota, cedro candito, cipolla, farina, olio di oliva, pepe in grani, pinoli, sedano, uva sultanina, vino rosso, polpa magra di cinghiale e soprattutto un po’ di cioccolato fondente (tra i sovrani indiscussi delle ricette d’amore) sono solo alcuni degli ingredienti per prepararla. Non sarà certo una formula matematica applicata alla cucina a garantirvi una piacevole serata a lume di candela, ma chi può negare che, con il suo incredibile mix di spezie, siamo in presenza di una preparazione decisamente “hot”?

Il vino. Il vino made in Volognano che vi suggeriamo di abbinare a questa ricetta è senz’altro  il nostro DOCG – Chianti dei Colli Fiorentini Noi, che con il suo contenuto polifenolico e la sua persistenza garantisce estrema piacevolezza al palato in perfetto contrasto con la sapidità della carne selvatica, ma anche un’estrema… vitalità. Niente vi vieta, in ogni caso, di proseguire con un dessert a cui abbinare il nostro Aetius, che con le sue note di mandorla, fico secco e uva passa è di per sé il manifesto della sensualità e dell’armonia.

Le attività. Occasione speciale, soggiorno speciale: la sistemazione per il vostro soggiorno romantico a Volognano sarà impeccabile: cosa c’è di meglio di dormire in un castello con interni di oltre 700 mq? Dopo una lunga serata, un altrettanto lungo riposo e, se vorrete, una ricca colazione preparata da noi, è tempo di popolare il vostro smartphone con selfie di coppia e foto uniche, che sullo sfondo presenteranno una delle aree più apprezzate da italiani e stranieri: le colline del Chianti. A meno di 50 minuti di auto da Volognano, infatti, troverete panorami e borghi indimenticabili, come Greve in Chianti, con la sua splendida Chiesa di Santa Croce e il Museo del Vino; Gaiole in Chianti, famosa per i suoi castelli e le sue architetture fortificate (tra cui il Castello di Meleto o quello di Vertine), o Castellina in Chianti, apprezzata per i suoi Palazzi Signorili e le sue tombe etrusche, situate a Montecalvario.

Il prodotto. Dalle Colline si arriva direttamente a Firenze in un’ora esatta di auto. Non prima, però, di passare da Emporio Chianti, una graziosa e ben fornita bottega situata a Castellina, in cui potrete scegliere tra i migliori prodotti locali. Le possibilità sono tante (si va dai pici ai salumi, dai formaggi alle confetture), ma per l’occasione vi consigliamo una discreta fornitura di spezie da portare a casa e utilizzare durante il resto dell’anno, così da richiamare alla mente il vostro splendido week-end e conferire brillantezza alle vostre preparazioni in casa.

Lo shopping. Il tour a Firenze ve lo diciamo, è il momento giusto per stupire il vostro partner e “impreziosire” la vostra relazione. Naa Studio di via dei Serragli 59 è un laboratorio artigiano specializzato in gioielleria contemporanea e le sue 6 collezioni (Aracne, Atena, Pescatore, Ricerca, Gioielli da favola e Impressione fiorentina) racchiudono tesori lavorati a mano tra cui troverete certamente l’oggetto che fa per voi e, soprattutto, per l’altro/a. In particolare, i gioielli di Aracne sono ottenuti attraverso una particolare lavorazione che richiama il lavoro sapiente dei ragni che tessono la propria tela: una metafora perfetta per cimentare simbolicamente il vostro senso di unione.

Il food. Certo, se avrete pranzato in uno dei mille ottimi locali delle Colline del Chianti forse (e sottolineamo il “forse”) non ci sarà spazio per un’altra cena meravigliosa da vivere in coppia. Ma se a pranzo avrete optato per un più spartano e altrettanto tipico tagliere di salumi e formaggi, con un immancabile –  ça va sans dire – calice di rosso, magari avrete la voglia e il giusto appetito per gustarvi la nostra proposta per il sabato sera. E resistere alle tentazioni, si sa, a volte è impossibile. Il locale in questione è posizionato sulle rive dell’Arno (con vista su Ponte Vecchio) e, oltre alle sue mille attrazioni gastronomiche, presenta appunto una cornice stupefacente: Borgo San Jacopo, guidato dallo chef stellato Peter Brunel. Pochissimi tavoli a disposizione (ma naturalmente potremo prenotare per voi con il dovuto anticipo se ce lo chiederete), estrema raffinatezza, e soprattutto un’offerta che è la sintesi armonica di dedizione, anni di ricerca e creatività estrema. Il menu degustazione, chiamato “La mia Toscana”, presenta: Macaron di pecorino (pralina al nero di Chianina, Pappa e oro, polenta soffiata); Battuta di manzo al coltello
(macaron ai due peperoni, salsa di lattuga, cipolla, uovo, chips di tartufo e melagrano), Il cinghiale in cinta (bottoni di cinghiale, pane croccante, fondo di cinta senese e tartufo fresco), La ribollita classica in pentola di rame, Piccione all’oro zecchino (petto di piccione marinato al latte e vino rosso, carciofo, tartufo, topinambur e foie gras), Maledetto Toscano, terre di Toscana (infusione al sigaro toscano, con grappa metodo Solera “Segnana”) e La dama Fiorentina (praline dolci e salate di cioccolato bianco e fondente).

Dopo il vostro indimenticabile sabato, trascorso tra vertiginose esperienze gastronomiche, location mozzafiato, foto ricordo e passeggiate in borghi unici, è il momento di rientrare a Volognano per la vostra seconda e ultima notte di soggiorno in suite. Prima di rimettervi in viaggio però, perché negarsi un bel brunch di arrivederci al castello? Saremo contenti di prepararvi ricette dolci e salate della tradizione o rivisitate, piatti internazionali leggeri o più sotanziosi. E magari di mostrarvi la nostra cantina, guidandovi in una degustazione personalizzata dei nostri prodotti.

 


Un week end romantico a Volognano

Periodo dell’anno: Tutto l’anno (verifica le nostre disponibilità)

Ricetta da non perdere: Cinghiale alla toscana cucinato dal personal chef di Volognano

Vino in abbinamento: Noi – Chianti Colli Fiorentini DOCG; Aetius Vinsanto (verifica le nostre disponibilità)

Prodotto locale consigliato: Spezie toscane di Emporio Chianti a Castellina del Chianti

Negozi e shop a Firenze e dintorni: Naa Studio, via dei Serragli 59, Firenze

Paesaggi e itinerari in zona Volognano: Collne del Chianti

Locali e food: Borgo San Jacopo, Borgo San Jacopo 62/R, 50125 Firenze

Libri: Gamannossi A., Le ricette d’amore della nonna. 45 piatti afrodisiaci toscani, Edizioni Sarnus

zuppa di cavolo nero

Il tuo soggiorno invernale a Volognano

Quando si parla di Firenze e dintorni di solito vengono in mente lunghe passeggiate primaverili o estive in cerca di occasioni di shopping nel capoluogo toscano, visite ai musei o lunghi pranzi nelle campagne del Chianti. Tutto vero, e tutto bellissimo. Ma trascurare la ricchezza che questo territorio ha da offrire durante la stagione fredda sarebbe un vero peccato.

Se hai in mente un fine settimana in pieno inverno lontano dai ritmi quotidiani, un’occasione per ristorarti con cibi caldi, meditare con un buon calice di rosso e – perché no – concederti il lusso di farti cucire un abito su misura godendo di una delle tradizioni sartoriali più affermate del Belpaese, un soggiorno a Volognano coccolati con l’aiuto dei nostri consigli è quello che fa per voi.

Il piatto. Una volta arrivati e accolti nel nostro castello il venerdì nel pomeriggio o in serata, potreste optare per una cena interamente preparata dal nostro personal chef. Le soluzioni più o meno tradizionali o più o meno rivisitate, con i sapori regionali portati al massimo livello, non mancano. Ci sentiamo però in questo caso di indicarvi un piatto vegetariano (ma certamente di sostanza): la zuppa di cavolo nero. Si tratta di un alimento, oltre che buonissimo, ricco di sostanze antiossidanti e anticancro, ottime per prevenire anche le patologie cardiache. Cucinata con fagioli secchi, sedano, carote, cipolle, patate, conserva di pomodoro e naturalmente olio extra vergine di oliva made in Volognano, questa ricetta dà il massimo se cucinata subito dopo le gelate invernali, quando la consistenza delle foglie del cavolo è ottimale.

zuppa di cavolo nero

Il vino. Tra i vini prodotti a Volognano il Noi – Chianti Colli Fiorentini DOCG con il suo rosso rubino, la sua intensità e persistenza morbida ed equilibrata è quello che vi suggeriamo di abbinare a questo tipo di ricetta. Servito intorno ai 18 gradi, è l’ideale anche per trattenersi per una lunga chiacchierata del dopo cena.

Le attività. Dopo un bel riposo in una delle nostre due suites, o magari in una stanza a scelta tra Donna Livia, Sole, Signora Anna o Vittoria, il sabato può essere il giorno buono per una bella escursione. A circa 30 minuti di auto da Volognano potrete trovare l’Abbazia di Vallombrosa, al tempo stesso un eremo e un monastero che impreziosisce una delle aree boschive più belle e rappresentative della Toscana. Nella sua pianta a croce latina potrete apprezzarne i richiami barocchi e vivere un momento di spiritualità, immersi nel silenzio delle campagne circostanti.

Abbazia di Vallombrosa

Il prodotto. Tornando verso Volognano l’idea di fermarsi per uno spuntino slow presso la Bottega a Rosano è da considerare certamente. Tra le tante specialità regionali che vi troverete, il clima rigido autorizza a osare una deliziosa soprassata toscana, completamente priva di conservanti.

Lo shopping. Dopo la natura e il raccoglimento, un sano pomeriggio di acquisti. E non è detto che “shopping” debba essere sinonimo di stress e confusione. Passare un po’ di tempo presso la boutique della Sartoria Rossi a Firenze per scegliere i capi e gli accessori che preferite, o optare direttamente per un abito su misura caratterizzato da uno stile che racchiude tutta l’esclusività della lunga tradizione dell’alta moda italiana è decisamente consigliabile. Un trionfo di ricercatezza e comfort.

Sartoria Rossi Firenze

Il food. Infine, la cena del sabato sera. All’Osteria Tripperia Il Magazzino di Luca Cai, in Piazza della Passera, l’opzione vegetariana del venerdì sarà un lontano ricordo. Insieme ai tanti piatti tipici toscani tra cui potrete scegliere, il menù riserva infatti un tesoro che negli ultimi anni è stato riscoperto e riproposto prepotentemente dalla cucina italiana, anche rivisitata: il lampredotto. Un sapore forte e deciso, ottimo per il periodo invernale, a cui – nel caso vogliate optare per una soluzione più soft – potrete preferire l’ottima trippa alla fiorentina, anch’essa cucinata in modo superbo.

La domenica è il giorno dei saluti. Prima di ripartire per tornare al vostro quotidiano, però, a Volognano vi aspetta, magari dopo una breve passeggiata nel freddo pungente delle campagne limitrofe, un ricco pranzo domenicale al Castello, con tanto di dessert accompagnato da un sorso di Aetius, il nostro vino dolce ottimo da degustare anche con formaggi erborinati. Ma di questo parleremo meglio alle prossime occasioni…


Il tuo soggiorno invernale a Volognano

Periodo dell’anno: Week-end in inverno (verifica le nostre disponibilità)

Ricetta da non perdere: Zuppa di cavolo nero cucinata dal personal chef di Volognano

Vino in abbinamento: Noi – Chianti Colli Fiorentini DOCG

Prodotto locale consigliato: Soprassata toscana della Bottega a Rosano

Negozi e shop a Firenze e dintorni: Sartoria Rossi, via Porta Rossa, 33/red, 50123 Firenze

Paesaggi e itinerari in zona Volognano: un itinerario naturalistico tra i 14 disponibili nella zona dell’Eremo di Vallombrosa

Locali e food: Osteria Tripperia Il Magazzino di Luca Cai

volognano 9 e 15 settembre 7

Festival Suoni e colori in Toscana a Volognano: la gallery fotografica

Chiave di Vino Firenze 21 settembre

Venerdì 21 a Firenze “Storie di donne in chiave di vino” con Camilla Carrega

Venerdì 21 alle 21.00, presso il negozio-museo Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella a Firenze, Volognano sarà presente alla rassegna Storie di Donne in Chiave di Vino – I nuovi volti del vino moderno. Una serata caratterizzata da un talk moderato dalla nostra COO Camilla Carrega e un particolare eno-concerto.

Prosegue, attraverso eventi organizzati direttamente o la partecipazione a manifestazioni già strutturate, la vivace attività di Volognano nel territorio toscano, e più in generale nel panorama enogastronomico e culturale italiano. Dopo il successo delle serate degli scorsi 9 e 15 settembre nell’ambito del festival Suoni e Colori in Toscana, venerdì prossimo la nostra Property Owner & Chief Operating Officer Camilla Carrega sarà presente all’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella per moderare un talk in cui si parlerà della grande tradizione che lega il vino alle donne.

La manifestazione, organizzata nell’ambito del calendario OFF del Festival L’eredità delle donne, e ripresa anche in questo articolo del Corriere del vino, è incentrata sul racconto da parte di alcune imprenditrici, produttrici, operatrici del food e artiste in diversi campi, del loro rapporto con il mondo del vino e del ritrovato protagonismo femminile all’interno del tessuto produttivo e culturale in riferimento a questo appassionante ambito.

Il mood dell’incontro però non sarà sicuramente autocelebrativo, e anzi guarderà al presente e un futuro prossimo fatto di intuizioni e innovazioni tese a dare al vino il volto di un moderno strumento di comunicazione in chiave femminile.

“L’enologia – dichiara Camilla Carrega – è femmina. Il numero di enologhe, agronome, produttrici, enotecarie, sommelier, ristoratrici e giornaliste cresce costantemente. Con le donne in campo c’è energia, sperimentazione, e tanta voglia di vincere. È cambiata la geografia bucolica e tradizionalista della produzione del nostro bel paese proiettandosi verso strategie globali innovative e sempre più competitive. I luoghi comuni e gli stereotipi facili che da sempre hanno legato la donna al mondo del vino sono ormai lontani dalla realtà. Dalla produzione alla degustazione fino alla narrazione del prezioso nettare di Bacco la partita oggi si gioca al femminile”.

A intervenire saranno: Angela Fronti (Azienda Istine), Serena Coccia (Podere Castellinuzza), Benedetta Vitali (chef, ristoratrice ed educatrice), Elisabetta Rogai (pittrice), Simonetta Doni (designer); Lisa De Leonardis (giornalista) e Annalivia Walker (musicista).

Subito dopo gli speech ci sarà inoltre un “eno-concerto” Chiave di Vino – un originale format di eventi dedicati alla divulgazione della cultura del territorio toscano attraverso vino e musica – con l’ascolto-degustazione di 4 vini proposti dal Consorzio Chianti Colli Fiorentini, sponsor dell’evento. I 4 vini saranno raccontati con le note musicali di brani di Mascagni, Puccini, Machado e Piazzolla, la cui esecuzione sarà affidata all’esperienza e alla passione di due giovani donne, E. Todaro (flauto) e Annalivia Walker (arpa). Seguirà infine, a chiusura della serata, la degustazione.

“Il mondo del vino va declinato sempre più al femminile e il Consorzio Chianti Colli Fiorentini è orgoglioso di partecipare a questo evento” sono le parole di Marco Ferretti, Presidente del Consorzio “Oltre il 26% delle 73.700 imprese Italiane del vino è guidato da donne. C’è una maniera tutta al femminile di gestire le aziende e produrre vini, a farne la differenza è la componente emozionale della produzione e della promozione che non si può considerare una semplificazione di moda ma una verità che ha conquistato i territori italiani e che sta invadendo lo scenario internazionale. Sostenere questo evento rispecchia anche le caratteristiche intrinseche dei nostri prodotti, vini morbidi e seducenti, che hanno la capacità di coinvolgere e di emozionare. Tale seduzione può essere certamente arricchita dalla sensibilità artistica e intellettuale della donna”

L’evento, gratuito, avrà luogo nei prestigiosi ambienti di Officina di Santa Maria Novella, la più antica spezieria d’Europa – che già nel Seicento aveva raggiunto Russia, India e Cina, anche grazie a “testimonial” d’eccezione come la regina Caterina de’ Medici. Uno scenario che da solo è sinonimo di storia e cultura, di ingegno e creatività, di tradizione e innovazione.

Per informazioni e prenotazioni:
Susanna Parretti 333 8998569
susanna.parretti@gmail.com

“Per me” e “Per te”: la presentazione dei nuovi vini made in Volognano

Volognano riprende e aggiorna la sua tradizione vinicola lanciando le nuove etichette Per me Per te, rispettivamente un blend IGT rosso invecchiato in legno, deciso e persistente pensato per gli ospiti della struttura e un bianco IGT pensato per chi vuole portarsi e degustare a casa propria un bouquet fresco e speziato, dal mood tropicale maturato brevemente in legno. La presentazione dei nuovi arrivati è prevista per novembre.

Qui di seguito le principali caratteristiche dei due vini.

• Per me (rosso – IGT 2016) 

Provenienza: prodotto dagli storici vigneti della fattoria, di proprietà della famiglia Pecchioli dal 1957, situati nelle vicinanze della città di Firenze.

Vitigni: Cabernet Sauvignon 

Gradazione alcolica: variabile tra i 13% e i 14% by vol.

Vinificazione: Le migliori uve selezionate manualmente vengono messe a fermentare in contenitori d’acciaio ad una temperatura controllata di 22 °C per circa 10 giorni. La fermentazione malolattica avviene naturalmente nella cantina di vinificazione; al termine di essa il vino ottenuto da uve di Cabernet, viene portato nella cantina di invecchiamento. Inizia quindi il processo di invecchiamento di almeno 12 mesi in barrique da 225L . Al termine del processo il vino viene  affinato in bottiglia per almeno 6 mesi prima della commercializzazione.

Note degustative: Colore intenso dalle note violacee. All’olfatto questo vino presenta tutte le caratteristiche derivanti dall’invecchiamento in legno, impatto deciso e ottima persistenza. Aromi caratteristici delle uve di provenienza vengono esaltati dal blend. Elegante al palato e allo stesso tempo di intensa struttura polifenolica, questo vino si abbina bene con piatti dai sapori complessi come carni rosse, e cacciagione. 

• Per te (bianco – IGT 2017) 

Provenienza: prodotto dagli storici vigneti della fattoria, di proprietà della famiglia Pecchioli dal 1957, situati nelle vicinanze della città di Firenze.

Vitigni: Chardonnay e Malvasia Toscana (in piccole percentuali)

Gradazione alcolica: 13% by vol.

Vinificazione: Le uve vengono pressate delicatamente, il mosto viene chiarificato e dopo 24 ore ha inizio la fermentazione alcolica a temperatura controllata.
Conclusa anche la fermentazione malolattica il vino viene fatto riposare per circa 2 mesi in piccoli contenitori d’acciaio per poi essere trasferito in botti di rovere da 225L dove resterà per un periodo di circa 3/4 mesi. Imbottigliato al termine della primavera il vino viene commercializzato dopo un breve affinamento in bottiglia.

Note degustative: Colore giallo intenso. Note aromatiche decise di frutta tropicale e spezie derivanti sia dalle uve di provenienza che dalla breve maturazione in legno. Al palato il vino risulta persistente e comunque caratterizzato da un’ottima freschezza derivante dalle note acide tipiche di un vino bianco. Si consiglia l’abbinamento con piatti a base di sughi di pesce, formaggi di media stagionatura e carni bianche.